Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Piano di formazione lingue scuola primaria

Piano di formazione lingue scuola primaria

Emanate dal MIUR due note

Piano di formazione lingue scuola primaria: Emanate dal MIUR due note

Vi comunichiamo che ieri il MIUR ha emanato due note relative al piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico comunicative e metodologico didattiche dei docenti di scuola primaria privi dei requisiti.

In particolare la nota n. 6845, avente per oggetto: “Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico - comunicative e metodologico - didattiche dei docenti di scuola primaria privi dei requisiti (DPR 81/09 art. 10, c. 5.). Precisazioni al riguardo del I contingente, II e III annualità.”, puntualizza che la precedente nota prot. 5092 del 4/7/2012 si riferiva ai corsi del secondo contingente e precisa, altresì, che i 5140 docenti del I contingente, che abbiano intrapreso la formazione nei mesi di giugno e dicembre 2010 e, attualmente frequentano la II o III annualità, sono tenuti al completamento del percorso formativo iniziato. Gli stessi potranno avvalersi, durante la frequenza dei corsi, delle 150 ore di permesso annuale, come già previsto nelle precedenti note MIUR 7039/11 e 5092/12.

Con la nota 6846, del 19/9/2012, avente per oggetto: “Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico - comunicative e metodologico - didattiche dei docenti di scuola primaria privi dei requisiti (DPR 81/09 art. 10, c. 5.). Modalità di verifica di effettivi scritti al II contingente”; il Ministero, nel ribadire che l’organizzazione dei corsi va fatta in base al criterio di volontarietà dei partecipanti e alla luce dell’organico di fatto, chiede ai Direttori regionali di far verificare da tutti i Dirigenti Scolastici delle scuole primarie, le effettive adesioni dei corsisti iscritti sulla piattaforma INDIRE nell’a.s. 2011/12 ed, in particolare, nel periodo marzo – giugno 2012, provvedendo al depennamento dei corsisti rinunciatari e all’iscrizione di eventuali nuovi corsisti nell’apposita piattaforma INDIRE.

Solo dopo effettuazione di tale verifica gli USR provvederanno alla riorganizzazione dei corsi relativi al II contingente, tenuto conto degli effettivi iscritti e della provenienza territoriale degli stessi.

 

Scadenze di: luglio 2019