Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Intesa MIUR/OO.SS. sulla ripartizione delle economie derivanti dalla rilevazione progetti avviamento pratica sportiva a.s. 2011/12

Intesa MIUR/OO.SS. sulla ripartizione delle economie derivanti dalla rilevazione progetti avviamento pratica sportiva a.s. 2011/12

Argomenti trattati: Attività motorie, fisiche e sportive,
Intesa per la ripartizione delle economie conseguite ed ammontanti...

Intesa MIUR/OO

Stamane, al termine della prevista informativa sulla rilevazione dei progetti di avviamento alla pratica sportiva per l’a.s. 2011/2012 ed attivati da 6.458 scuola su 8.248 interpellate, si è raggiunta, tra il MIUR e le OO.SS. firmatarie del CCNL scuola, l’Intesa per la ripartizione delle economie conseguite ed ammontanti ad € 12.327.551,65 (lordo stato).

Le parti hanno concordato di ripartire dette economie in via eccezionale come segue:

·         € 6.786.683,65 per il finanziamento delle ore eccedenti per sostituzione dei colleghi assenti, da assegnare alle scuole in proporzione agli stessi criteri di cui all’Intesa 31/5/2011;

·         € 5.540.868,00 per incrementare il FIS in corrispondenza agli istituti contrattuali di cui all’art. 88 lettere g), h), i), j) (indennità di turno notturno, festivo, notturno/festivo, indennità di bi/trilinguismo, compenso spettante per l’indennità di direzione, quota fissa e variabile, al personale che sostituisce il D.S.G.A.). Il complessivo importo di € 5.540.868,00 è assegnato alle singole scuole come segue: € 2.397.818,00 per l’indennità lavoro notturno e festivo; € 3.000.000,00 per indennità di direzione prioritariamente alle scuole dove il DSGA è sostituito l’intero anno ed € 143.050,00 per indennità di bilinguismo/trilinguismo, anche in proporzione alle rilevazioni effettuate dalla D.G. Bilancio.

Prima della stipula dell’Intesa suddetta la nostra delegazione ha sollecitato la definizione della problematica riportata nella nota del Segretario Generale inviata al MIUR il 3/11 u.s. (v. notiziario sindacale n. 182 di pari data) e finalizzata alla fruizione del diritto di mensa gratuita da parte del personale docente ed ATA in servizio durante la refezione.

A seguito della condivisione di tale problematica anche da parte delle altre sigle sindacali, l’Amministrazione si è riservata di ricercare con l’ANCI la soluzione consensuale in materia al fine di garantire sia la funzionalità del servizio che i diritti dei lavoratori.

Infine, l’Amministrazione ha informato le OO.SS. che sta procedendo ad assegnare alle scuole le risorse per il funzionamento, le supplenze ed i servizi di pulizia esternalizzati e sta ultimando il caricamento sul servizio del cedolino unico (SPT) dei 4/12 delle risorse relative al MOF (Fondo Miglioramento Offerta Formativa).

Alleghiamo il testo dell’Intesa suddetta con il foglio di calcolo per il finanziamento delle ore eccedenti la sostituzione dei docenti assenti.

Scadenze di: agosto 2022