Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Incontro CRUI / CONFSAL SNALS Università Cisapuni

Incontro CRUI / CONFSAL SNALS Università Cisapuni

Argomenti trattati: Università, News,
Comunicato della Segreteria Nazionale della Confsal Snals Università Cisapuni

Pubblichiamo il comunicato della Segreteria Nazionale della Confsal Snals Università Cisapuni:

Pubblichiamo il comunicato della Segreteria Nazionale della Confsal Snals Università Cisapuni:

 

 

COMUNICATO

 

Una delegazione della CONFSAL Federazione Snals Università Cisapuni composta dal Presidente, Adriano Riosa, dal Segretario, Santo Crisafi, e dai dirigenti Beniamino Altezza e Teresa Angiuli è stata ricevuta ieri dal Segretario Generale della CRUI, il Rettore prof. Marco Mancini.

Si è trattato del primo incontro con la CRUI di una O.S., dopo la pubblicazione delle legge 240/10.

La delegazione della CONFSAL ha esposto le motivazioni alla base della richiesta di incontro e cioè la necessità che nella prima fase di applicazione della legge ed in particolare nella costituzione delle Commissioni che dovranno proporre le modifiche degli Statuti venga coinvolta in maniera equilibrata l’intera comunità universitaria, assicurando una equa rappresentanza del personale tecnico amministrativo.

Ciò si rende necessario alla luce delle prime iniziative in atto in alcuni atenei dove il personale tecnico amministrativo appare sottostimato o non tenuto nella giusta considerazione.

A questo proposito sono stati rappresentati alcuni casi limite  pur riconoscendo che in molti atenei il personale ha avuto la possibilità di confrontarsi con i rettori e con gli organi accademici e sta avendo uno spazio adeguato negli organismi che dovranno approvare gli statuti.

Il prof. Mancini ha preso atto delle segnalazioni ed ha assicurato che la CRUI si sta muovendo per far si che tutte le componenti del variegato mondo universitario possano avere una rappresentanza  negli organi accademici che si andranno ad individuare negli statuti.

Ha comunicato, inoltre, che verrà costituito un organo tecnico all’interno della CRUI  al fine di individuare criteri ed indirizzi univoci, senza con questo intaccare le prerogative e le autonomie delle singole università.

Si è detto altresì disponibile ad un confronto a tutto campo con le OO.SS., in quanto, ha dichiarato, “solo attraverso una partecipazione vera di tutte le componenti nella nuova fase che sta per aprirsi negli atenei si potranno superare le tante difficoltà che dovremo affrontare e superare”.

Nel prosieguo dell’incontro sono state individuate e condivise alcune criticità del momento:

- la gradualità dell’applicazione della legge che rischia di bloccare tanta parte della vita universitaria;

- la necessità di interventi mirati  del ministero per raccordare la vecchia normativa con la nuova;

- la definizione delle problematiche relative alle aziende ospedaliere universitarie;

- la definizione del comparto del pubblico impiego nel quale saranno inserite le università.

La Federazione in conclusione ha ribadito che non mancherà di far sentire la propria voce in questa fase di rinnovamento del mondo universitario.

 

Roma, 10 febbraio 2011

 

 

Scadenze di: giugno 2024