Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2024

Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2024

Argomenti trattati: Cessazioni, Pensioni - pensionati,
Domande on line da oggi 19 settembre fino alle ore 23.59 del 23/10/2023

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha emanato il D.M. 15/09/2023 n.185, recante “Disposizioni per le cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2024” e la Nota n. 54257 del 18/09/2023Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2024. Trattamento di quiescenza e di previdenza. Indicazioni operative”, nonché la tabella riepilogativa dei requisiti per il 2024 (https://www.miur.gov.it/web/guest/-/cessazioni-dal-servizio-del-personale-scolastico-dal-1-settembre-2024).

 

La data di scadenza per le domande di cessazione, che devono essere fatte esclusivamente On Line con la funzione POLIS Istanze On Line (https://www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm), è il 23/10/2023 alle ore 23.59 (i dirigenti scolastici entro le ore 23,59 del 28 febbraio 2024).

Le funzioni Cessazioni 2024 in Istanze On Line sono attive dal 19/09/2023, come da Avviso pubblicato su Istanze on line.

La richiesta potrà essere presentata avvalendosi delle cinque istanze presenti in Polis.

La prima permetterà di richiedere le tipologie di cessazione ordinaria:

-    Cessazione pensione anticipata; dimissioni volontarie senza diritto a pensione; vecchiaia per maturazione dei 67 anni dall’1.09.2024 al 31.12.2024; cessazione del personale già trattenuto in servizio; trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento pensionistico; Cessazione vecchiaia attività gravose.

Le restanti istanze permetteranno di cessare a coloro che avendo cristallizzato il diritto per aver maturato i requisiti per:

-    Quota 100 al 31.12.2021 - Quota 102 al 31.12.2022 - Quota 103 al 31.12.2023;

-    Opzione donna (prima delle penalizzazioni) al 31.12.2021;

-    Opzione donna (con penalizzazioni legge Bilancio) al 31.12.2022.

In presenza di una domanda di dimissioni volontarie (prima domanda) e richiesta di dimissioni secondo le restanti domande, quest’ultime verranno considerate in subordine alla prima istanza.

Gli interessati debbono esprimere la loro volontà di cessare dal servizio o restare in servizio (a tempo pieno se part time/pensione), qualora ci fossero impedimenti al pensionamento.

La richiesta di permanenza in servizio per raggiungere il minimo contributivo ha la medesima scadenza del 23.10.2023, ma dovrà essere presentata all’Ufficio territorialmente competente in formato analogico o digitale, al di fuori della piattaforma POLIS. Così come possono richiedere la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale coloro che non hanno raggiunto il limite di età ma di servizio, con contestuale riconoscimento del trattamento di pensione.

Coloro che hanno già presentato le domande di cessazione possono presentare la relativa domanda di revoca entro il 23.10.2023.

 

Allegati:

D.M. 15/09/2023 n.185

Nota n. 54257 del 18/09/2023

Tabella riepilogativa dei requisiti per il 2024

 

Pubblicheremo a breve una scheda Speciale Cessazioni 2024

Scadenze di: febbraio 2024