Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > In arrivo prime proposte Inps cessione intera buonuscita, TFS TFR, al tasso di interesse all'1 per cento più una tantum 0.50 per cento per spese di amministrazione

In arrivo prime proposte Inps cessione intera buonuscita, TFS TFR, al tasso di interesse all'1 per cento più una tantum 0.50 per cento per spese di amministrazione

Adempimenti dei pensionati

Si apprende che in questi giorni stanno arrivando le prime proposte di Cessione buonuscita solo via e-mail o sms, ai pensionati 2022 iscritti al Fondo Credito INPS che, ai primi giorni di febbraio 2023, hanno richiesto on line l’anticipo dell’intera buonuscita (TFS/TFR) al tasso di interesse all’1% + una tantum 0,50% per spese amministrazione.

Si ricorda che, per coloro che hanno optato per rimanere iscritti al Fondo Credito entro il 31.08 dell’anno di cessazione, dall’1.2.2023 era possibile chiedere l’anticipo di tutta la Buonuscita (TFS-TFR), contrariamente a quanto era possibile ottenere dalle Banche cessionarie che potevano anticipare solo 45.000 euro (Messaggio Inps n. 430 del 30.01.2023).

Gli interessati possono contattare le nostre Segreterie Provinciali, reperibili al link https://www.snals.it/struttura-territoriale.snals, per conoscere gli adempimenti degli interessati all’arrivo della citata proposta Inps di Cessione (c.d. bozza di contratto).

E’ possibile avere confronti tra l’utilizzo delle Banche Cessionarie e l’utilizzo del Fondo Credito (confronto che, per ovvie ragioni, si è potuto elaborare solo sui 45.000 euro che le Banche cessionarie possono elargire).

Non verrà data nessuna comunicazione per posta, ma solo via mail/sms: è quindi utile controllare ogni giorno la e-mail o sms su cellulare (indicati nella domanda) eventuali comunicazioni da parte dell’Inps.

Ricevuta la proposta di cessione (cioè la bozza del contratto anticipo TFS/TFR) si deve rispondere con URGENZA, altrimenti dopo 30 gg, l’INPS considera il “silenzio” come RINUNCIA e archivia la pratica.

Dopo l’accettazione del contratto da parte dell’INPS e l’emissione della c.d. Presa d’atto Positiva il pensionato ai primi giorni di Agosto 2023 avrà, nel proprio c/c indicato, l’Accredito dell’anticipo Buonuscita spettante (tolti gli interessi e le spese di amministrazione).

Scadenze di: giugno 2024