Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Estero: ipotesi CCNI finanziamento miglioramento offerta formativa scuole italiane all'estero a.s. 2022/2023 - Contingente ex art.18 D.Lgs. 64/17 a.s. 2023/24

Estero: ipotesi CCNI finanziamento miglioramento offerta formativa scuole italiane all'estero a.s. 2022/2023 - Contingente ex art.18 D.Lgs. 64/17 a.s. 2023/24

Sottoscritta l'ipotesi di CCNI – MOF

Il 21 marzo ha avuto luogo la riunione, in presenza e da remoto, presso il MAECI tra il Consigliere Marco Maria Cerbo, la Dott.ssa Francesca Busceti del MIM, lo SNALS Confsal e le altre OO.SS. firmatarie del contratto in relazione ai progetti di Miglioramento dell’Offerta Formativa, di cui all’art. 104 del CCNL Scuola 2006/2009.

Il Capo Ufficio del V - D.G.D.P., nel soffermarsi sull'ipotesi del CCNI – MOF, ha evidenziato che tale Contratto Integrativo va ad aggiungersi e non a sostituire il Contratto Integrativo di pari oggetto firmato in data 31 gennaio 2023 e relativo sempre all’a.s. 2022/2023, in applicazione di quanto previsto dall’art. 2, secondo capoverso del CCNI del 31 gennaio 2023, secondo cui “La rimanente risorsa finanziaria pari ad € 145.788,80 lordo Stato sarà oggetto di apposita successiva contrattazione”.

Al termine della seduta, le Delegazioni di parte pubblica e sindacale hanno sottoscritto l’ipotesi di contratto integrativo di cui sopra.

Durante la seconda parte della riunione sono state fornite informazioni sul contingente ex art.18 D.Lgs. 64/17 a.s. 2023/24. Dai dati forniti risulta che su 25 previste soppressioni sono stati attivati altrettanti posti, in tal modo non sarà necessario ricollocare alcun docente.

In merito alle scelte intraprese si è tenuto conto delle richieste delle sedi, delle esigenze territoriali e delle finalità insite nelle istituzioni scolastiche. Il Consigliere ha, poi, proseguito informando che l’uscita dell’Inghilterra dall’Unione Europea e il conseguente diniego dei permessi di soggiorno ha comportato la soppressione di 3 posti a Londra. Si prospetta, invece, la stabilizzazione della scuola primaria di Istanbul.

Nel corso del suo intervento, lo Snals Confsal ha ribadito la necessità di concordare azioni volte ad incrementare le scuole statali che, allo stato attuale, risultano ridotte rispetto alle scuole paritarie e private.

Alla nostra richiesta di essere informati sulla situazione della scuola di Asmara, il Consigliere Cerbo ha risposto che non vi sono novità degne di nota e che le relazioni diplomatiche tra i due Paesi permangono in una situazione di stallo. Pertanto, nella scuola di Asmara rimangono congelati cinque posti.

A margine della riunione, l’Amministrazione ha reso noto che il 31 marzo verrà pubblicato sulla G.U. il bando per la selezione per la destinazione all'estero riguardante le graduatorie esaurite.

Sarà nostra cura pubblicare l'ipotesi del CCNI MOF 2022/23 sull'integrazione economica, appena sarà visionato dagli organi di controllo competenti.

Scadenze di: aprile 2024