Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Intervento del Segretario Generale SNALS-CONFSAL al Congresso UIL-Scuola-RUA

Intervento del Segretario Generale SNALS-CONFSAL al Congresso UIL-Scuola-RUA

Argomenti trattati: intervento, Serafini Elvira E. Serafini,
L'unitarietà dell'azione di importanti organizzazioni sindacali, che pure hanno identità diverse e storie di lunga data, è stata all’insegna della responsabilità che tutte sentono di fronte alle vecchie e nuove emergenze presenti nel mondo dell’istruzione e in particolare nella scuola.

Riportiamo il testo dell’intervento del Segretario Generale SNALS-Confsal, Elvira Serafini, al Congresso della UIL-Scuola-RUA, tenutosi ieri 21 settembre.

E’ possibile rivederlo al link https://youtu.be/cHnX2AFSz2Q

 

 

Elvira Serafini Segretario generale SNALS-CONFSAL

Congresso UIL-Scuola-RUA, Roma 21 settembre 2022

 

Con la UIL, e con gli altri sindacati più rappresentativi del Comparto Istruzione e Ricerca, lo Snals-Confsal ha da tempo intrapreso un percorso di proposte e battaglie per affermare la centralità delle istituzioni e dei lavoratori di settori fondamentali per il futuro del Paese.

L’unitarietà dell’azione di importanti organizzazioni sindacali, che pure hanno identità diverse e storie di lunga data, è stata all’insegna della responsabilità che tutte sentono di fronte alle vecchie e nuove emergenze presenti nel mondo dell’istruzione e in particolare nella scuola. Una condivisione di strategie che ha portato anche a importanti conquiste e correzioni a interventi legislativi e amministrativi, in un confronto sempre difficile e con continui tentativi di riduzione degli spazi alla contrattazione e alle istanze dei lavoratori.

Ancora oggi ci troviamo ad affrontare un nuovo anno scolastico con inadeguate misure per la salute e la sicurezza, con un elevato numero di docenti precari, circa 150.000, con 50.000 cattedre ancora scoperte, con un sistema di reclutamento che non garantisce efficienza nelle procedure né efficacia nella selezione. Un nuovo anno scolastico e accademico dove non è stato rinnovato il contratto 2019-2021, già abbondantemente scaduto, che riguarda anche gli Enti pubblici di ricerca, l’Afam e l’Università e per il quale sono previste risorse del tutto insufficienti.

Siamo alla vigilia di importanti elezioni politiche, in un difficile contesto sociale ed economico, eppure i partiti hanno dato non solo poco spazio nei loro programmi alle questioni della scuola, dell’istruzione, della formazione e alla ricerca, ma quando hanno avanzato proposte non hanno mai quantificato le risorse e individuato obiettivi strategici e strutturali e senza uno sguardo di lungo periodo. D’altronde sono gli stessi partiti che, anche avvicendandosi tra loro al Governo negli ultimi decenni, hanno ridotto finanziamenti, organici e scuole e disatteso Patti e Intese sottoscritti con le organizzazioni sindacali.

Lo Snals-Confsal, anche in occasione del Congresso UIL, ribadisce la ferma volontà a presidiare tutti i processi e le decisioni che da parte del nuovo Governo verranno messi in campo affinché nel nostro Paese ci sia un cambiamento nelle politiche del personale, sul fronte professionale e retributivo, un miglioramento del nostro sistema di istruzione e sia evitato ogni spreco delle risorse del PNRR che vanno indirizzate all’effettiva riduzione dell’abbandono scolastico, delle povertà educative, dei divari territoriali e di genere per garantire generali pari opportunità formative.

Scadenze di: ottobre 2022