Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Immissioni in ruolo docenti I.R.C. ed educatori

Immissioni in ruolo docenti I.R.C. ed educatori

Informativa al MI del 26 luglio 2022

Il 26 luglio si è svolto, in via telematica, un incontro con il Ministero, rappresentato dal Dott. Luca Volontè, sui Decreti di prossima emanazione relativi alle immissioni in ruolo dei docenti I.R.C. e degli Educatori.

I dati forniti hanno subito evidenziato una limitazione notevole delle immissioni in ruolo previste rispetto alle disponibilità e alle necessità rilevate nelle varie province.

Lo SNALS-CONFSAL ha evidenziato che, specie per il personale educativo, il criterio di assunzione (60 posti autorizzati in tutto) non è legato al reale fabbisogno delle istituzioni scolastiche, ma esclusivamente relazionato ai pensionamenti. Tale criterio limita di fatto la possibilità (che è anche necessità connessa al buon funzionamento del sistema) di assunzioni stabili.

Per quanto riguarda, invece, il contingente autorizzato per gli Insegnanti di Religione Cattolica (nell’ordine di 422 posti, con immissione reale in ruolo solo di 130 unità), si è evidenziato il bisogno di poter utilizzare ai fini dell’assunzione anche i posti dei diversi ruoli (Infanzia/Primaria e Secondaria di I e II grado).

Si è chiesta, pertanto, una revisione complessiva dei posti al fine di massimizzare le assunzioni in ruolo, che danno certezza agli interessati, ma anche stabilità e continuità di personale, elementi questi indispensabili per la maggiore efficienza possibile del sistema.

Il Dott. Volontè si è incaricato di rappresentare al Direttore Generale le richieste delle OO.SS. espresse anche in ordine al sistema operativo messo in atto per le assunzioni, che, in certi casi, lascia prevedere difficoltà di attuazione.

Scadenze di: dicembre 2022