Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Nuovo portale RISCATTI - RICONGIUNZIONI sul sito INPS

Nuovo portale RISCATTI - RICONGIUNZIONI sul sito INPS

Argomenti trattati: Inps, riscatto, ricongiunzione,
Circolare INPS n. 46 del 22.03.2021: Nuovo portale per la presentazione telematica delle domande di riscatto ai fini pensionistici e di ricongiunzione di periodi contributivi

L’Inps, con circolare n. 46 del 22.03.2021, informa che è attivo il nuovo portale per l’invio on line delle domande di riscatto e ricongiunzione ai fini della pensione.

Si accede al portale (da www.inps.it >>Prestazioni e servizi >>Servizi >>Portale Riscatti - Ricongiunzioni), inserendo il proprio codice fiscale e il Pin dispositivo o lo SPID.

Entrando nel portale, nella sezione Riscatti, si può scaricare il “manuale utente” dove sono elencate tutte le possibilità di riscatto che consentono di poter maturare anticipatamente il diritto a pensione o di integrarne l’importo mensile.

In questo particolare momento dell’anno, nella fase post presentazione della domanda di cessazione, è possibile utilizzare le varie tipologie di domande presenti nel manuale per:

-    valorizzare, tramite riscatto, periodi minimi per raggiungere i 38 anni di contribuzione utile entro il 31.12.2021, che consentirebbe ai nati/e entro il 31.12.1959 di cessare (cristallizzazione) dall’1.09.2022 con quota 100;

-    recuperare periodi utili al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Chi ha ricevuto dall’Inps esito negativo nella certificazione del diritto a pensione dall’1.09.2021, causa alcuni mesi o giorni mancanti, attivandosi subito può chiedere il riscatto di periodi valorizzabili ai fini della pensione, raggiungendo i requisiti pensionistici per cessare dall’1.09.2021.

Si elencano alcune tipologie di riscatto di cui poter eventualmente usufruire:

-    riscatto periodi di aspettativa non retribuita fruita dal 1.01.1987 in poi;

-    riscatto aspettativa non retribuita per fruizione dell’Anno Sabatico;

-    riscatto assenze ingiustificate (ai sensi dell’art.5 comma 1, D.Lgs. n.564/96);

-    riscatto servizio retribuito presso scuole legalmente riconosciute senza versamenti dei contributi da parte del datore di lavoro (art. 116 DPR 417/74);

-    riscatto dei periodi tra la decorrenza giuridica e quella economica del ruolo non coperti da contribuzione (art. 142 DPR 1092/73).

 

Invitiamo coloro che volessero approfondire l’argomento a prendere contatti con le nostre Segreterie Provinciali, reperibili al link: https://www.snals.it/struttura-territoriale.snals

Scadenze di: giugno 2021