Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > DPCM 14 gennaio 2021: misure per la scuola

DPCM 14 gennaio 2021: misure per la scuola

Argomenti trattati: DPCM, scuola,
Lettura semplificata delle misure per la scuola contenute nel nuovo Dpcm

E’ stato pubblicato il DPCM 14 GENNAIO 2021 (allegati in formato compresso). Di seguito, una lettura semplificata relativamente alle misure per la scuola

 

 

1.   Le misure per la Scuola di contenimento del contagio in tutto il territorio nazionale

 

(zona gialla zona arancione)

 

  • Scuole superiori

 

A decorrere dal 18 gennaio 2021, almeno al 50% e fino a un massimo del 75% della popolazione studentesca va garantita l’attività didattica in presenza.

La restante parte dell’attività didattica si svolge con la didattica a distanza.

Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali

Le scuole secondarie di secondo grado modulano il piano di lavoro del personale ATA, gli orari delle attività didattiche per docenti e studenti, nonché degli uffici amministrativi, sulla base delle presenti disposizioni.

 

  • Scuola dell’infanzia e per il primo ciclo di istruzione

 

L’attività didattica continua a svolgersi integralmente in presenza.

  • Le riunioni degli organi collegiali di tutte le scuole di ogni ordine e grado continuano a essere svolte solo con modalità a distanza.
  • Sono sospesi i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, fatte salve le attività inerenti i percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO), nonché le attività di tirocinio da svolgersi nei casi in cui sia possibile garantire il rispetto delle prescrizioni sanitarie e di sicurezza vigenti.

 

2.   Ulteriori misure di contenimento del contagio su alcune aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto

 

(zona rossa)

 

  • 2^ e 3^ della scuola secondaria di I grado e tutte le classi delle Scuole superiori

Le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza.

Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Le scuole secondarie di secondo grado modulano il piano di lavoro del personale ATA, gli orari delle attività didattiche per docenti e studenti, nonché degli uffici amministrativi, sulla base delle presenti disposizioni.

 

  • Scuola dell’infanzia, scuola primaria, 1° anno della scuola secondaria di I grado

L’attività didattica continua a svolgersi integralmente in presenza.

  • Le riunioni degli organi collegiali di tutte le scuole di ogni ordine e grado continuano a essere svolte solo con modalità a distanza.
  • Sono sospesi i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, fatte salve le attività inerenti i percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO), nonché le attività di tirocinio da svolgersi nei casi in cui sia possibile garantire il rispetto delle prescrizioni sanitarie e di sicurezza vigenti.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

È possibile lo svolgimento in presenza delle prove concorsuali selettive, con un numero di candidati non superiore a 30 per ciascuna sessione o sede di prova. Saranno quindi ricalendarizzate le prove del concorso straordinario per la secondaria di I e II grado e si darà avvio alle prove delle altre procedure concorsuali

 

Queste disposizioni si applicano dal 16 gennaio 2021, in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020. Sono efficaci fino al 5 marzo 2021, fatti salvi eventuali provvedimenti diversi dei TAR, come già accaduto nei giorni scorsi in Lombardia ed Emilia Romagna, dove è stata disposta la riapertura della scuola (nelle zone gialla e arancione), come da provvedimento nazionale, rendendo inefficaci le ordinanze regionali.

Scadenze di: marzo 2021