Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Rilevazione pensionamenti d'ufficio sessantacinquenni

Rilevazione pensionamenti d'ufficio sessantacinquenni

Argomenti trattati: Pensioni - pensionati,
Nota MI-DGPER prot. 708 del 7-1-2021

Il MI-DGPER, con nota prot. 708 del 7-1-2021, avente per oggetto: “Rilevazione cessazioni d’ufficio per il personale che abbia raggiunto il limite ordinamentale per la permanenza in servizio. Ulteriori adempimenti in attuazione della circolare AOODGPER prot. n. 36103 del 13 novembre 2020. Indicazioni operative”, ha comunicato che è in corso di predisposizione, da parte della Direzione Generale per i Sistemi Informatici e la Statistica, una nuova funzionalità, che attraverso il percorso SIDIComunicazione Servizi Inps - > Rilevazione Pensionamenti d'ufficio – sessantacinquenni”, permetterà di conoscere i nominativi degli interessati ad un’eventuale cessazione d'ufficio per raggiunti limiti dell'età ordinamentale per la permanenza in servizio, ossia 65 anni, come previsto dall'art. 2, co. 5, del D.L. n. 101/2013 convertito in legge 30 ottobre 2013, n. 125.

Con questa nuova funzionalità, le scuole e gli Uffici Scolastici Provinciali potranno rilevare l'elenco del personale, nato tra il 1°.09.1954 ed il 31.08.1956, ancora in servizio nonostante il compimento dei 65 anni entro il 31.08 p.v..

Le singole scuole potranno visualizzare i nominativi del personale in servizio nell'istituzione scolastica e verificare se tale personale rientri o meno nelle cessazioni d'ufficio dei sessantacinquenni previste dalla normativa, riportate nelle indicazioni operative contenute nella circolare MIUR prot. 36103 del 13.11.2020 sulle cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2021.

Con avviso sul Portale SIDI, verrà comunicato alle scuole il periodo di apertura e chiusura della funzione entro il quale dovranno essere inserite le informazioni richieste.

Vista la successiva condivisione dei dati con l'Inps, la chiusura della finestra dovrà avvenire entro e non oltre il 27 gennaio p.v., in modo da permettere di rispettare il termine del 28 febbraio, previsto per la comunicazione agli interessati del loro collocamento in pensione d'ufficio, dal prossimo 1 settembre, qualora ricorrano le condizioni previste.

Scadenze di: gennaio 2021