Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Ricerca: Incontro all'ARAN della Commissione paritetica per l'ordinamento professionale

Ricerca: Incontro all'ARAN della Commissione paritetica per l'ordinamento professionale

Lo Snals-Confsal ha espresso l'auspicio di arrivare alla stesura di un documento condiviso in funzione della riapertura delle trattative contrattuali

Proseguono in videoconferenza gli incontri della Commissione paritetica per l’ordinamento professionale ai sensi dell’art. 69 del CCNL 2016/18.

Nell’incontro dell’11 novembre scorso, il presidente Naddeo ha chiesto alle OO.SS. di esprimersi sulla bozza di documento messa a punto dall’Aran, in vista di un’accelerazione dei lavori della Commissione con l’obiettivo di concluderli all’inizio del prossimo anno.

Lo Snals-Confsal ha espresso l’auspicio di arrivare alla stesura di un documento condiviso, che sarebbe più efficace anche rispetto alle determinazioni del Comitato di settore, in funzione della riapertura delle trattative contrattuali. Ha riferito all’Aran dei progressi fatti con le altre OO.SS. per giungere a una posizione unitaria e ha rappresentato alcune criticità, oltre quelle già illustrate nel precedente incontro, presenti, a suo giudizio, nella proposta di riordinamento dell’Aran.

Il nostro sindacato ha chiesto all’Agenzia di stimare i costi di primo inquadramento relativi allo schema sui livelli IV-VIII proposto dalle OO.SS., al fine di comprendere l’entità delle risorse necessarie alla sua attivazione.

Il presidente Naddeo ha chiesto alle OO.SS. di far pervenire un documento di commento alla bozza, precisando che il nuovo modello ordinamentale dovrà essere pensato con le risorse attuali e a normativa vigente, e che stime su eventuali costi aggiuntivi potranno far parte di un’appendice al documento finale della Commissione.

A nostro giudizio questa prospettiva limita molto gli scenari possibili di riforma, considerando che le risorse contrattuali previste non dovranno in alcun modo essere impegnate in riforme ordinamentali.

Resta indispensabile che il Governo stanzi ulteriori risorse a copertura degli interventi di riforma necessari rispetto all’impianto del DPR 171/91. Lo Snals-Confsal si adopererà in tale direzione in vista dell’approvazione della legge di bilancio.

Scadenze di: novembre 2020