Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > INPS - Abolizione del Pin in favore del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)

INPS - Abolizione del Pin in favore del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)

Argomenti trattati: Inps, SPID,
Il Pin dispositivo sarà mantenuto per gli utenti che non possono avere accesso alle credenziali SPID, come ad esempio i minori di diciotto anni o i soggetti extracomunitari, e per i soli servizi loro dedicati.

Dal 1° ottobre 2020 l’Inps non rilascerà più i Pin come credenziali di accesso ai servizi dell’istituto (circolare Inps n.87 del 17.07.2020).

Il Pin dispositivo sarà mantenuto per gli utenti che non possono avere accesso alle credenziali SPID, come ad esempio i minori di diciotto anni o i soggetti extracomunitari, e per i soli servizi loro dedicati.

Il passaggio dal Pin alle credenziali SPID, al fine di garantire la continuità di accesso ai servizi dell’istituto sarà preceduto da una fase transitoria, che avrà inizio il 1° ottobre e nel corso della quale:

  1. - non saranno rilasciati nuovi PIN agli utenti, salvo se richiesti da utenti che non possono avere accesso alle credenziali SPID;
  2. - i PIN già in possesso degli utenti conservano la loro validità e potranno essere rinnovati alla naturale scadenza fino alla conclusione della fase transitoria.

In base al processo del passaggio allo SPID, di concerto con il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la digitalizzazione, l’AGID e il Ministero del Lavoro e le politiche sociali, l’Inps fisserà la data di cessazione definitiva di validità dei PIN rilasciati.

L’Inps avvierà una capillare campagna di comunicazione per informare i cittadini dell’evoluzione in atto, utilizzando tutti i canali di cui dispone.

Scadenze di: giugno 2021