Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Settore Università: esiti incontro con il Ministro Manfredi

Settore Università: esiti incontro con il Ministro Manfredi

Argomenti trattati: Università, Precariato, Sicurezza, linee guida,
Linee guide che unifichino le contrattazioni delle Università che guardino al personale in maniera omogenea ed equidistante

Ieri si è avuto un proficuo incontro in via telematica con Il Ministro Manfredi.

L’Odg della convocazione prevedeva la discussione del documento trasmesso dal Ministro stesso ai Rettori delle Università ed ai Direttori Generali relativo allo stato delle cose, alla tempistica necessaria, ed alle attività da intraprendere e da mettere in atto.

Erano presenti all’incontro il capo della Segreteria ed il Capo di Gabinetto del Ministro.

Nonostante l’odg dell’incontro fosse ben evidenziato, il Ministro ha introdotto la seduta spaziando su tutte le problematiche delle nostre Istituzioni, riferendo di essere continuamente in contatto con tutte i Rettori, per poter accompagnare tutti in questa fase 2 del Covid 19, ma soprattutto per condividere le problematiche e le soluzioni possibili alle varie questioni in campo.

Ha parlato delle contraddizioni del precariato e delle iniziative da intraprendere, ha riferito della necessità di finanziare maggiormente le cliniche universitarie che hanno dato e daranno un grande contributo a questa pandemia.

Ha riferito di essere preoccupato di un probabile calo degli iscritti riveniente da una crisi economica certa, che inevitabilmente toccherà il paese, e quindi sarà necessario prevedere finanziamenti che sollevino i bilanci già in difficoltà.

Ha riferito che per il Ministero da lui diretto, sarà prioritario nel Consiglio dei Ministri avanzare tutte le richieste utili all’incremento dei FFO, anche al fine di dedicare maggiori risorse al personale TAB sacrificato da troppi anni per la mancanza di risorse e per le restrizioni operate sui fondi accessori.

Si è dichiarato soddisfatto per la sottoscrizione del protocollo di intesa a favore del personale universitario addetto alla sanità, che ha consentito l’equiparazione del personale stesso a quello del Ministero della salute.

Ha riferito, e con forza, che tutte le azioni che intraprenderà saranno innanzi tutto a favore della salute dei lavoratori tutti.

Non ha tralasciato di volgere un pensiero anche ai precari manifestando tutte le intenzioni di risolvere nel tempo più breve possibile le situazioni sospese di tanti colleghi.

Il Ministro ha sottolineato ancora una volta la volontà di confrontarsi su tavoli tematici, con le OO.SS, e ritiene in settimana di poter fissare già le date per i primi appuntamenti.

Il Prof. Manfredi ha inoltre manifestato la volontà di promuovere maggiori investimenti per le infrastrutture tecnologiche e per le apparecchiature, ponendo tutta l’attenzione possibile alla dematerializzazione.

Intende in maniera evidente, promuovere la formazione del personale tab per rendere attraverso la dematerializzazione, le attività lavorative più snelle ed efficaci.

La nostra delegazione oltre a dialogare sui numerosi argomenti proposti dal Ministro, ha puntualizzato la necessità di monitorare le strutture della sicurezza delle Università, in alcune riscontrate incomplete se non inefficaci.

Abbiamo richiesto un intervento del Ministro a proposito delle imprudenti direttive emanate dal Codau ed abbiamo espresso la necessità urgente di un tavolo che rilevi le carenze del CCNL vigente.

Abbiamo chiesto al Ministro che ci siano linee guide che unifichino le contrattazioni delle Università che guardino al personale in maniera omogenea ed equidistante.

Un incontro positivo, un dialogo serrato e produttivo con tutte le OO.SS che prelude certamente ad accordi futuri con un Ministro attento e esperto conoscitore non solo alle problematiche, ma soprattutto rispettoso delle relazioni sindacali.

Scadenze di: ottobre 2020