Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > RICORSO AVVERSO LA MOBILITÀ 2019-2020 - AZIONI N. 9 E 10 - ADESIONI ENTRO IL 15.04.2019

RICORSO AVVERSO LA MOBILITÀ 2019-2020 - AZIONI N. 9 E 10 - ADESIONI ENTRO IL 15.04.2019

Argomenti trattati: Ufficio Legale, Mobilità, scuole paritarie,
Il MIUR ha pubblicato l'O.M. n. 203 dell’8 marzo 2019 con cui è stata disciplinata la mobilità del personale docente, educativo ed ATA per l’anno scolastico 2019-2020.

L’Ufficio Legale ha individuato i motivi per propone i seguenti ricorsi al Tar del Lazio:

Per aderire al ricorso cliccare sull'azione scelta e consegnare la documentazione alla segreteria provinciale Snals della propria provincia, ulteriori informazioni al seguente link : https://www.snals.it/struttura-territoriale.snals

- Azione n. 9/2019: il ricorso dinanzi al TAR è finalizzato ad ottenere la valutazione del servizio pre-ruolo prestato nella scuola paritaria ai fini dell’attribuzione del punteggio per la mobilità 2019/2020.

- Azione n. 10/2019: il ricorso dinanzi al TAR è finalizzato ad ottenere il riconoscimento della precedenza ai sensi della l. 104/1992 comma 3, art. 3 (condizione di gravità) anche nella mobilità interprovinciale.

 

                Documentazione Azione n. 9

1.            Scheda di adesione e procura alle liti in duplice copia (da compilare online)

2.            copia della domanda di mobilità (N.B.: nella domanda di mobilità occorre mettere tra le “note” la richiesta del riconoscimento del servizio paritario specificando i periodi);

3.            contratti della scuola paritaria/oppure certificati di servizio/oppure attestazione della scuola;

4.            decreto di parità;

5.            estratto contributivo INPS;

6.            riscontro MIUR con il punteggio;

7.            documento di riconoscimento.

 

                Documentazione Azione n. 10

1.            Scheda di adesione e procura alle liti in duplice copia (da compilare online)

2.            copia della domanda di mobilità (N.B.: nella domanda di mobilità occorre mettere tra le  “note” la richiesta del riconoscimento della precedenza prevista ai sensi della legga 104/92 essendo referente unico);

3.            verbale INPS relativo alla L. 104/92 art. 3 comma 3;

4.            riscontro MIUR con il punteggio;

5.            documento di riconoscimento.

Scadenze di: luglio 2019