Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Estero: legge di bilancio 2019 - modifiche concernenti il rimborso dei viaggi di congedo

Estero: legge di bilancio 2019 - modifiche concernenti il rimborso dei viaggi di congedo

Argomenti trattati: Estero, scuole italiane all estero,
Pagamento delle spese di viaggio per congedo in Italia del personale e dei familiari a carico

Il MAECI, in questi giorni, ha trasmesso il testo del messaggio ed il relativo allegato che verranno inviati alle sedi estere inerenti le modifiche concernenti il rimborso dei viaggi di congedo.

Nel succitato messaggio si informa il personale scolastico in servizio all'estero su posti di contingente che la Legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021) ha introdotto una parziale, ma significativa modifica al D.P.R. 5 gennaio 1967, n. 18, relativa al pagamento delle spese di viaggio per congedo in Italia del personale e dei familiari a carico.

 

Si riporta di seguito il testo dell’art. 1, comma 334 della suindicata legge.

"Al decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n. 18, sono apportate le seguenti modificazioni:

..omissis…

f) all'articolo 181, dopo il comma 2 è inserito il seguente:

« 2-bis. Il beneficio di cui al presente articolo non spetta al personale in servizio in residenze non classificate come disagiate o particolarmente disagiate situate a distanza non maggiore di chilometri 3.500 da Roma »."

Nel medesimo messaggio sono riportate, nell’elenco allegato, le sedi escluse dal beneficio “2-bis”.

Per il personale di ruolo del MAECI, per il personale scolastico in servizio nelle sedi elencate e per i relativi familiari a carico sarà ancora possibile procedere al pagamento dei rimborsi dei i viaggi di congedo il cui diritto risulti acquisito alla data del 31/12/2018, purché il viaggio sia effettuato entro il 31/12/2019.

Per i dipendenti in servizio nelle sedi interessate la nuova normativa comporta l’esclusione del beneficio economico anche con riferimento ai viaggi effettuati dai figli a carico per raggiungere il genitore e rientrare nella località di studio, quando questa sia diversa dalla sede di servizio del dipendente. “

Scadenze di: luglio 2019