Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > PENSIONANDI E FONDO CREDITO INPS

PENSIONANDI E FONDO CREDITO INPS

Si ricorda ai pensionandi che l'adesione al Fondo Credito è facoltativa ma deve essere chiesta entro l'ultimo giorno di servizio.

Si ricorda ai pensionandi che l'adesione al Fondo Credito è facoltativa ma deve essere chiesta entro l'ultimo giorno di servizio.

Chi, una volta valutata la convenienza o meno, desidera aderire per il resto della vita pensionistica al fondo, deve esprimere tale volontà nella domanda di pensione indirizzata all'Ente di previdenza, mettendo un segno di spunta nella casella “[ ] di aderire a Fondo Credito”.

Si ricorda che in attività di servizio la ritenuta, come si può evincere dal cedolino, è dello 0,35% e da pensionati si riduce allo 0,15 %.

Le percentuali sono da calcolare sul lordo mensile sia dello stipendio che della pensione.

Vantaggi: aderendo al Fondo Credito, un pensionato con un lordo mensile di € 2.000 avrà una trattenuta mensile di € 3.00.

Avrà, altresì, la possibilità continuare ad usufruire, come quando era in servizio, delle richieste:

–             per piccoli prestiti: fino a due mensilità, senza richiesta di alcuna documentazione;

–             prestiti pluriennali quinquennali: restituibili in 60 rate mensili;

–             prestiti pluriennali decennali: restituibili in 120 rate.

I prestiti pluriennali, contrariamente a quanto previsto per i piccoli prestiti, sono finalizzati per sostenere delle spese rientranti in uno specifico elenco (quinquennali o decennali). Sono comunque previste richieste di specifiche documentazioni.

Si invitano gli interessati a valutare bene la situazione, tenendo anche in considerazione la possibilità di utilizzare queste procedure per aiutare economicamente le proprie famiglie.

Si allega l'informativa dell'inps sulle principali novità.

Allegati PDF
Visualizza PDF
Scadenze di: gennaio 2019