Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Estero: Prosecuzione lavori al MAECI

Estero: Prosecuzione lavori al MAECI

Lo Snals-Confsal e gli altri Sindacati hanno chiesto chiarimenti sulla distribuzione dei fondi, sul numero dei progetti e sulla disponibilità del personale scolastico per la loro realizzazione, sui vincoli della gestione delle risorse e sui criteri per la presentazione dei progetti

Il giorno 19 c.m. si è effettuato un nuovo incontro al Ministero degli Affari Esteri alla presenza delle O.O.S.S. firmatarie del contratto, del Consigliere Nocella, del Dirigente Scolastico Moggi e di altre colleghe collocate fuori ruolo presso il suindicato Dicastero. Inizialmente il Consigliere Nocella si è soffermato sull’Ipotesi d'Intesa corredata dal preventivo di spesa MOF per l'anno scolastico 2018/2019, sulle somme da accreditare alle sedi diplomatiche per la liquidazione delle competenze nette a favore del personale di ruolo della scuola per l'attuazione dei progetti di miglioramento dell'offerta formativa nell'anno scolastico 2017/2018, nonché sull'importo del fondo da destinarsi agli istituti contrattuali per il miglioramento dell'offerta formativa e per il trattamento accessorio per le funzioni strumentali per l'anno scolastico 2018/2019 con riferimento all'art. 75 comma 2 del D.Lgs. n. 75/2017.

Successivamente lo Snals-Confsal e gli altri Sindacati hanno chiesto chiarimenti sulla distribuzione dei fondi, sul numero dei progetti e sulla disponibilità del personale scolastico per la loro realizzazione, sui vincoli della gestione delle risorse e sui criteri per la presentazione dei progetti. Specialmente su questo ultimo argomento le O.O.S.S. si sono soffermate su tre criteri che ritengono necessari di una particolare revisione per poter giungere alla firma dell’Intesa. Verso il termine della seduta lo Snals-Confsal ha chiesto notizie sulla situazione delle nomine dei docenti sui 10 posti del sostegno, avendo come risposta dall’Amministrazione che si attende il parere dall’Avvocatura dello Stato.

Esaurite le tematiche della riunione, i presenti hanno fissato la data del 30 c.m. alle ore 9,30 per la prossima riunione.