Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Estero: Incontro al MAECI - Situazione generale sullo stato delle nomine per il 2018-19

Estero: Incontro al MAECI - Situazione generale sullo stato delle nomine per il 2018-19

Nella mattinata del 7 c.m. si è svolta una riunione presso il MAECI alla presenza del Consigliere Roberto Nocella, del Dott. Antimo Ponticiello, rappresentante del MIUR e delle OO.SS. firmatarie presenti.

Il Consigliere Nocella ha illustrato la situazione generale sullo stato delle nomine per il 2018/19 informando inizialmente sulle procedure espletate per la selezione dei sette posti assegnati ai dirigenti scolastici .

Successivamente si è soffermato sulle scuole Europee evidenziando che risultano assegnati tutti i posti disponibili fatta eccezione per quello di Varese che è stato conseguentemente congelato. Per i Lettorati nonostante la procedura risulti più lunga a causa del gradimento delle Università, sono state effettuate quasi tutte le nomine sia per i D.S.G.A, sia per gli Assistenti Amministrativi ,sia per i Docenti.

Prima di passare alla questione dei posti di sostegno lo SNALS CONFSAL e le altre Organizzazioni Sindacali hanno chiesto al Consigliere Nocella di chiarire le ragioni che hanno determinato in un primo momento la creazione di  nuovi posti  che poi, successivamente,  non sono stati resi  più disponibili dalle stesse sedi estere. Nell'affrontare la problematica dell'attribuzione dei 10 posti sul sostegno lo SNALS insieme con gli altri sindacati ha chiesto all'Amministrazione di raggiungere  una intesa per poter definire con il Ministero criteri trasparenti ed oggettivi per la individuazione dei  docenti. Per quanto attiene al Mof e alle funzioni strumentali, si è discusso partendo dalla Ipotesi d'Intesa relativa all'a.s. 2018/19 nella quale viene evidenziato che dall'importo complessivo disponibile, pari ad euro 964.841/00 sono detratti gli importi corrispondenti sino ad un massimo di 60 funzioni strumentali, ognuna delle quali, di importo lordo dipendente pari ad euro 1.549,37 per un totale lordo stato di euro 115.459,05, da distribuire a tutte le sedi in cui opera un collegio dei docenti. La parte restante pari ad euro 849.381,95 è così ripartita: 1) un terzo di euro 283.127,31 per i progetti finalizzati alla integrazione di alunni diversamente abili, all'inclusione di alunni con bisogni educativi speciali nelle scuole statali nonché a quelli programmati di formali accordi con le autorità locali. Per ciascuno di essi la quota di finanziamento è fissata in euro 1.500,00; 2) i due terzi ossia gli euro 566.254,63 sono ripartiti in base al numero di personale con contratto a tempo indeterminato in servizio presso i posti di cui all'art. 1 dell'Ipotesi d'Intesa. Conseguentemente viene definito un parametro fisso pari ad euro 1.307, 74 ottenuto sulla base del numero totale dei posti per 433 unità.

 Esauriti tutti gli argomenti principali della riunione, verso il termine si è fissata la data del 19 c.m. alle ore 16 per poter analizzare ed approfondire le nomine riservate per il sostegno e per continuare ad approfondire la materia relativa al miglioramento dell'offerta formativa di cui all'art. 104 del CCNL scuola 2006/2009.

 

Scadenze di: maggio 2019