Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Sesto incontro dedicato alle trattative per il rinnovo del CCNL DIRIGENZA dell'area istruzione e ricerca

Sesto incontro dedicato alle trattative per il rinnovo del CCNL DIRIGENZA dell'area istruzione e ricerca

18.10.2018 Prosecuzione delle trattative all'ARAN per il rinnovo del CCNL dirigenza area Istruzione e Ricerca. Le trattative riprenderanno martedi 30 sugli aspetti economici. Continueremo a sollecitare l’amministrazione affinché individui risorse utili a realizzare l'equiparazione della parte fissa della retribuzione di posizione a quella delle altre dirigenze.

Si è svolto oggi , 18 ottobre , presso l’ARAN, il sesto incontro dedicato alle trattative per il rinnovo del CCNL DIRIGENZA dell’area istruzione e ricerca .

Le relazioni sindacali sono state al centro del confronto tra le parti. 

Per l’Aran era presente il dott Mastrogiuseppe che ha illustrato la bozza di proposta sulle relazioni sindacali chiarendo che la bozza è stata elaborata con l’intento di snellire la materia dopo una meticolosa ricognizione delle norme del ccnl vigente .

Da parte dello Snals sono state fatte le seguenti richieste

•    L’istituto dell’informazione deve garantire alle organizzazioni sindacali la possibilità di richiedere elementi e dati di interesse sindacale , ivi compreso l’accesso all’Intranet del miur per i dati di cui sono titolari

•    L’istituto del confronto deve prevedere come oggetto i criteri dei procedimenti di valutazione dei dirigenti scolastici

•    I criteri per la determinazione della retribuzione di risultato devono essere oggetto di contrattazione senza alcun limite da parte della legge

•    I criteri per la mobilità dei dirigenti scolastici devono rientrare nel campo della contrattazione

•    I criteri per la definizione e l’aggiornamento delle funzioni dirigenziali e delle corrispondenti posizioni devono essere contrattate a livello nazionale con cadenza annuale

Le trattative riprenderanno martedi 30 sugli aspetti economici. Continueremo a sollecitare l’amministrazione affinché individui risorse utili a realizzare l ‘equiparazione della parte fissa della retribuzione di posizione a quella delle altre dirigenze.

Vi terremo costantemente aggiornati sull’evoluzione delle trattative .