Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Incontro al MIUR - Bando concorso MAECI

Incontro al MIUR - Bando concorso MAECI

Lo Snals, unitamente alle altre OO.SS., ha considerato inaccettabili le proposte del MIUR e del MAECI, perchè non idonee alla predisposizione di una procedura concorsuale chiara e trasparente.

Il 12 settembre 2018 alle ore 10.00 si è svolto il previsto incontro delle OO.SS. con i rappresentanti del MIUR e del MAECI, per l’informativa sulla procedura di selezione per formare le graduatorie per titoli e colloquio del personale docente ed Ata a tempo indeterminato da destinare all’estero.

In apertura dell’incontro i dirigenti dei rispettivi Ministeri hanno illustrato i contenuti della bozza del bando del concorso predetto. Lo Snals, unitamente alle altre OO.SS., ha considerato inaccettabili le proposte del MIUR e del MAECI, perché non idonee alla predisposizione di una procedura concorsuale  chiara e trasparente.

La dott.ssa Novelli, dirigente MIUR, ha chiesto, comunque, di analizzare i vari articoli della bozza del bando, assicurando la massima disponibilità delle due amministrazioni interessate , Miur e Maeci, a trovare una linea di mediazione, rispetto alle criticità rilevate dalle OO.SS. La dottoressa Novelli ha fatto, altresì, rilevare che l’argomento dei bandi dei concorsi rientra nell’ambito dell’informativa e non in quello della contrattazione.

Le OO.SS. hanno ribadito, ancora una volta, la propria contrarietà sia sui contenuti riportati nei singoli articoli, sia sull’impianto generale della bozza del bando. E’ stato sottolineato, anche, l’urgenza della definizione del suddetto bando per garantire entro l’anno prossimo l’assegnazione dei docenti all’estero.

Per tutte le problematiche emerse durante la riunione,  le OO.SS. hanno chiesto un tavolo politico urgente con i Ministeri di riferimento per meglio delineare e affrontare la questione.

La riunione si è conclusa con la calendarizzazione di un ulteriore incontro, giorno 2 ottobre p.v. , che, però, dovrà avvenire successivamente alla convocazione di un tavolo politico con la presenza di entrambi i Ministeri coinvolti e le OO.SS. La convocazione del tavolo politico è condizione imprescindibile per la prosecuzione dei lavori.

Scadenze di: settembre 2018