Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Informazione sulla liquidazione delle ore eccedenti l'orario di servizio prestate dai docenti in servizio all'estero

Informazione sulla liquidazione delle ore eccedenti l'orario di servizio prestate dai docenti in servizio all'estero

Argomenti trattati: Estero,
Il messaggio del MAECI riguardante l'informazione sul pagamento delle ore eccedenti l'orario di servizio effettuato dai docenti all'estero.

Il MAECI, in data 7/3/2018, ha trasmesso il messaggio, inoltrato alle sedi, riguardante l’informazione sulla liquidazione delle ore eccedenti l’orario di servizio effettuato dai docenti all’estero.

Di seguito, il messaggio:

 

Il programma Euromae è stato aggiornato per consentire il pagamento delle ore di insegnamento prestate in eccedenza prestate all'usuale orario di cattedra. Al fine di procedere alla liquidazione si ritiene utile precisare quanto segue.

Le ore eccedenti sono prestate dal personale scolastico in servizio all'estero ai sensi del comma 1 dell’art. 23 del D.Lgs 64/2017 che prevede che:

"Nelle scuole statali all'estero gli insegnamenti obbligatori che non costituiscono cattedra o posto di insegnamento sono ripartiti fra i docenti già in servizio con abilitazione specifica od affine o con titolo di studio valido per l'insegnamento della disciplina, anche in considerazione del percorso formativo e dell'acquisizione di competenze professionali coerenti con gli insegnamenti da impartire."

Tali ore aggiuntive sono assegnate entro i limiti dell’orario massimo settimanale di docenza consentito per ciascun grado di scuola nel rispetto della vigente normativa. 

Inoltre il comma 2 dello stesso articolo 23 del menzionato Decreto prevede anche che:

"I docenti temporaneamente assenti nelle scuole statali all'estero sono prioritariamente sostituiti mediante ripartizione delle relative ore di insegnamento fra i docenti già in servizio nel medesimo Paese. Il presente comma si applica, laddove possibile, alla sostituzione dei docenti temporaneamente assenti nelle iniziative di cui all'articolo 10."

I dirigenti scolastici che assegnano ore eccedenti, nell’ambito dell’orario massimo consentito per ciascun grado di scuola, sono chiamati ad inviare al MAECI Ufficio V DGSP, con cadenza trimestrale (31 marzo, 30 giugno, 30 ottobre, 31 dicembre) per ogni singolo docente i seguenti documenti:

- i provvedimenti di nomina;

- la specifica dei giorni in cui le ore eccedenti sono state effettivamente prestate, il totale delle ore richieste in pagamento e/o il totale di quelle da utilizzare come riposo compensativo (“in ragione di 1 giorno ogni 4 ore prestate”- ex art. 29 c. 5 ).

Per le ore prestate in eccedenza fino al termine delle attività didattiche e non rientranti nella previsione dell’art. 23 del D.Lgs. 64/2017, si continuerà ad applicare la normativa di riferimento.

 

DOCENTE COLLABORATORE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO CON INCARICO DI SOSTITUZIONE

L'articolo 5, comma 1 del D.Lgs. 64/2017 stabilisce che in caso di assenza o di impedimento del dirigente scolastico "le funzioni sono temporaneamente svolte da un docente individuato dal dirigente stesso, o, in mancanza, dal capo dell'ufficio consolare o della rappresentanza diplomatica."

A tal fine dovranno pervenire all’Ufficio scrivente i relativi atti di nomina. Sarà cura del dirigente scolastico (o della Sede) provvedere a comunicare l'eventuale cessazione della collaborazione per qualsiasi ragione.

Si prega codeste Sedi di garantire ampia diffusione del presente messaggio ai dirigenti scolastici in servizio.