Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Incontro al MIUR su docenti di religione cattolica 28/09/2017

Incontro al MIUR su docenti di religione cattolica 28/09/2017

Su pressante richiesta dello Snals-Confsal e delle altre sigle sindacali, si è svolto l'incontro al Miur per discutere sulle problematiche sollevate nell'incontro precedente sui docenti di religione cattolica

In data odierna, su pressante richiesta dello Snals-Confsal e delle altre sigle sindacali, si è svolto l'incontro al  Miur per discutere sulle problematiche sollevate nell’incontro precedente sui docenti di religione cattolica.

Erano presenti all'incontro: per l'Amministrazione il dott. Pinneri, la dott. ssa Novelli, il dott. Minichiello e il dott. Chiappetta.

Il dott. Pinneri  ha comunicato l’intenzione da parte dell’Amministrazione di voler procedere all’indizione del concorso, anche per risolvere le pesanti problematiche derivanti dall’applicazione del comma 131 della Legge 107.

Per raggiungere questo obiettivo è necessario che le procedure concorsuali siano concluse in tempo e, necessariamente, prima dell’anno 2019.

Ha relazionato sulle procedure che saranno le stesse del concorso precedente con le dovute interlocuzioni, tra cui l’autorizzazione del MEF e della Funzione Pubblica.

Il dott. Pinneri ha proposto un gruppo di lavoro, propedeutico all’indizione del bando, al fine di dirimere alcune problematiche sia di tipo organizzativo che giuridico. Ha comunicato che tale gruppo potrà riunirsi tra un mese, visti i compiti e gli impegni in scadenza che l’Amministrazione deve assolvere urgentemente in questo periodo.

Lo Snals e le altre sigle sindacali hanno apprezzato la volontà dell’Amministrazione, che opportunamente stimolata, ha intenzione di risolvere il problema del precariato ma ha sollevato il problema degli idonei al precedente concorso e della loro tutela.

E’ stato rappresentato che il numero degli idonei è presente e diversificato a seconda degli ordini di scuola in tante regioni.

L’Amministrazione si è impegnata a fare un monitoraggio sulle consistenze numeriche in ogni regione. 

La delegazione di parte sindacale ha sollevato la problematica dell’esistenza della graduatoria del precedente concorso da cui si potrebbe attingere fino ad esaurimento ma l’Amministrazione ha risposto che la Legge 186 non prevede la deroga al triennio di validità. L’Amministrazione si è resa favorevole ad accogliere le tutele per quanto previsto dalla legge 131 in merito alla possibilità di riserve per coloro che hanno 3 anni di servizio negli ultimi 8 anni.

La parte sindacale ha chiesto un approfondimento giuridico su tali questioni.

Lo Snals e le altre sigle sindacali hanno denunciato il grave problema del mancato pagamento dei docenti incaricati nel mese di settembre,   nonostante la nota e l’impegno del Ministero ad assicurare la trasmissione dei contratti entro il 5 settembre.

Dalle indagini effettuate molti sono i docenti incaricati che non hanno avuto la retribuzione mensile.

L’Amministrazione ha risposto che c’è stato un aggiornamento del sistema e che esso ha ripreso a funzionare il 12 settembre. Inoltre, alcune scuole non hanno inserito in tempo il contratto. Il problema non è la Direzione generale dei sistemi informativi ma il non corretto funzionamento del sistema NOIPA.

La parte sindacale ha chiesto un’emissione straordinaria del cedolino dello stipendio una volta risolte le problematiche a tutela dei docenti di religione.  

 

Scadenze di: maggio 2019