Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Incontro al MIUR del 6 giugno 2017 su:

Incontro al MIUR del 6 giugno 2017 su:

CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie a.s. 2017/2018;
Graduatorie di istituto personale ATA;
Tabella graduatorie istituto II e III fascia;
Individuazione per competenze personale docente


CCNI PER LE UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE PER L’A.S. 2017/2018

Nella mattinata di oggi, è proseguito al MIUR il confronto relativo al CCNI per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l’a.s. 2017/2018.

La discussione volge quasi al termine, in quanto rimane l’esame di ancora pochi articoli e della sequenza delle operazioni, oltre, ovviamente, una rilettura coordinata del testo fin qui concordato.

Negli incontri di ieri e di oggi, in particolare, si è pervenuti ad una nuova definizione dell’art. 6bis, relativo alle utilizzazioni del personale docente nei licei musicali e coreutici, per gli insegnamenti di nuova istituzione.

Il nuovo assetto di tale articolo prevede le conferme di coloro che, in servizio nel corrente anno scolastico, quali utilizzati presso tali licei, otterranno la conferma in base agli anni di effettivo servizio prestato nei licei musicali, con applicazione della tabella di valutazione, in caso di parità di requisiti.

Analogamente, l’articolo tutela anche coloro che hanno già prestato servizio nel corrente anno scolastico e precedenti, sia pure con rapporto a tempo determinato, in tali istituti, prevedendo per gli stessi un accantonamento di posti nella sede di attuale servizio.

In via subordinata vengono considerati i titolari che, negli anni pregressi, abbiano prestato almeno un anno di servizio, quali utilizzati nei licei musicali e che non siano in servizio in tali istituti nel corrente anno scolastico.

Inoltre, si è nuovamente affrontato l’articolo relativo alle precedenze, prevedendo una specifica precedenza destinata alle lavoratrici madri, in base alla fascia di età dei figli minori.

Resta sempre il grosso nodo dell’art. 7 relativo alle assegnazioni provvisorie del personale docente, per il quale l’Amministrazione ha previsto due grossi vincoli nei commi 1 e 2 di tale articolo. Ciò sia per coloro che non abbiano prodotto domanda di trasferimento, sia per coloro che hanno ancora il vincolo triennale di permanenza nella provincia di nomina, che come è noto, ai fini della mobilità del corrente anno scolastico era stato superato dallo specifico CCNI.

La proposta dell’Amministrazione, per tali ultimi, è quella di consentire le assegnazioni provvisorie soltanto per chi sia beneficiario delle precedenze previste dall’art. 8 (104, lavoratrici madri, ecc.).

Ci batteremo, ovviamente, con forza, per un superamento di tali ostacoli.

 

FLASH SULLE GRADUATORIE DI ISTITUTO PERSONALE ATA

Nel corso dell’incontro odierno relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, l’Amministrazione ha colto l’occasione per fare una breve informativa alle OO.SS. sull’“emanazione del D.M. delle graduatorie di istituto del personale ATA di III fascia”.

L’Amministrazione ha, in premessa, comunicato alle OO.SS. che nella tabella ipotizzata per il personale ATA, in accoglimento della proposta del CSPI e dalle organizzazioni sindacali, l’Amministrazione non inserirà nuovi titoli informatici.

Inoltre, sulla base della proposta del CSPI, come già previsto per le graduatorie di istituto di II e III fascia del personale docente, sarà dimezzato il punteggio complessivo destinato ai titoli informatici, che passerà dai 4 punti, previsti nel precedente triennio, ad un totale di punti 2.

Inoltre, l’Amministrazione ha interpellato le OO.SS., chiedendo di fornire una proposta su una possibile data di emanazione del D.M. e di presentazione delle domande.

A tal proposito sia la delegazione SNALS-Confsal che quelle degli altri sindacati, hanno unitariamente proposto di far partire le domande in settembre.

L’Amministrazione, dopo lunga discussione, si è orientata a farle partire, presumibilmente, dal 31 agosto, assegnando però agli aspiranti 30 giorni per la presentazione delle domande.

 

TABELLA GRADUATORIE DI ISTITUTO DI II E III FASCIA

Nell’incontro odierno relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, l’Amministrazione ha proposto alle OO.SS. una precisazione sulla tabella di valutazione dei titoli del personale docente, relativa ai punti D2 delle graduatorie di II fascia e B1 della graduatorie di III fascia, prevedendo il punteggio aggiuntivo, oltre che per le idoneità, anche per il superamento delle prove concorsuali.

In tal modo si salvaguarderebbero coloro che, nel concorso del 2016, pur avendo superato le prove concorsuali, non sono risultati inseriti nell’elenco dei vincitori, avendo un punteggio che non consente loro di inserirsi in tale novero.

A tal fine il MIUR emanerà, in giornata, una nota urgente per far sì che vengano graduati negli elenchi aggiuntivi della procedura concorsuale anche coloro che si trovino in tale situazione.

 

BREVE INFORMATIVA SU INDIVIDUAZIONE PER COMPETENZE PERSONALE DOCENTE

Anche a seguito delle sollecitazioni delle delegazioni sindacali, il Capo Dipartimento dell’Istruzione, dott.sa De Pasquale, intervenuta all’incontro relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, ha comunicato che, in merito alle individuazioni per competenze, sarà possibile per il dirigente scolastico che ha ricevuto domande di docenti non in possesso dei requisiti specifici richiesti dalla istituzione scolastica in applicazione della procedura, di poter essere preso in considerazione (ovviamente, in assenza di personale fornito degli specifici requisiti richiesti dalla delibera del collegio dei docenti).

L’Amministrazione sta pensando di attivare la presentazione delle domande dei docenti titolari di ambito con due date, una relativa ai docenti titolari del primo ciclo, l’altra a quelli del secondo ciclo.

Inoltre, si è convenuto che i docenti potranno indicare nella domanda, per le operazioni residuali di competenza degli USR, anche la preferenza da cui partire per l’applicazione della viciniorità, che non sarà come l’anno scorso, la prima della tabella di viciniorità degli ambiti formulata dagli USR, ma quella indicata dal docente.

 

Scadenze di: maggio 2019