Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Comunicato unitario sull'incontro al ministero degli Affari esteri

Comunicato unitario sull'incontro al ministero degli Affari esteri

4 aprile - Estero: concertazione relativa alle proposte di contingente; problematiche del funzionamento delle scuole di Madrid e Barcellona; trasferimenti estero per estero; richieste di variazione dei coefficienti di rischio e disagio degli assegni di sede

Il comunicato unitario redatto dalle OO.SS. a seguito dell’incontro al Ministero degli Affari Esteri sulla concertazione relativa alle proposte di contingente; sulle problematiche del funzionamento delle scuole di Madrid e Barcellona; sui trasferimenti estero per estero e sulle richieste di variazione dei coefficienti di rischio e disagio degli assegni di sede:

 

 

SETTORI ESTERO

 

 

COMUNICATO UNITARIO

 

Il 1° aprile u.s. è proseguito il confronto tra le scriventi OO. SS. e la delegazione Maeci/Miur, con all’odg: 1) Conclusione della concertazione sulle proposte di contingente del personale di ruolo all’estero per l’a.s. 2016/17; 2) problematiche relative al funzionamento delle scuole di Madrid e Barcellona; 3) trasferimenti estero per estero; 4) richieste di variazione dei coefficienti di rischio e disagio degli assegni di sede del personale scolastico all’estero.

In relazione al contingente scolastico, (punto 1) dopo un ampio confronto, durante il quale sono state esposte in maniera approfondita le osservazioni e le valutazioni sulle proposte presentate dalla delegazione Maeci / Miur, le scriventi OO. SS. hanno ancora una volta ribadito il proprio netto e totale disaccordo, esprimendo forti preoccupazioni per il progressivo ulteriore deterioramento del servizio scolastico all’estero. Per ciò che concerne il funzionamento delle scuole statali di Madrid e Barcellona, (punto 2) gravemente compromesso dal blocco delle supplenze, messo in atto dal Maeci, in seguito alle sentenze da parte dei tribunali spagnoli, i rappresentanti della DGSP hanno reso noto che l’assunzione in servizio del personale di ruolo, inviato con comandi temporanei, è quasi del tutto completata, ribadendo tuttavia la necessità, anche per il prossimo anno scolastico, del parziale utilizzo del personale di ruolo in servizio per lo svolgimento delle ore eccedenti. Le scriventi OO. SS. hanno chiesto immediate e concrete soluzioni a livello legislativo, da parte del Governo e del Parlamento, atte ad assicurare nelle scuole di Madrid e Barcellona gli insegnamenti previsti dai nostri ordinamenti scolastici e garantire un futuro alle due nostre più grandi istituzioni scolastiche italiane in Europa, evitando il fondato rischio di una strisciante privatizzazione. Sui trasferimenti estero per estero (punto 3), le scriventi OO. SS. hanno chiesto l’immediato avvio, dopo l’approvazione del contingente scolastico per il 2016/17, della contrattazione per definire le procedure per i trasferimenti a domanda e d’ufficio all’estero, disciplinati dall’art. 108 del vigente CCNL scuola. E’ stato quindi concordato che saranno affrontate nella prossima riunione tutte le problematiche, sul piano giuridico e amministrativo- contabile, al fine di individuare le soluzioni idonee a garantire il rispetto delle norme vigenti sui trasferimenti all’estero, compatibilmente con le risorse disponibili. In relazione alle richieste di variazione dei coefficienti di rischio e disagio, pervenute da diverse sedi scolastiche all’estero, anche in conseguenza dei recenti atti di terrorismo, la DGSP ha confermato che tutte le modifiche dei suddetti parametri, approvate dal 1 gennaio 2016 per il personale MAECI dalla Commissione Finanziamento, sono state estese al personale scolastico, come, tra gli altri, l’aumento del coefficiente di rischio e disagio per il personale in servizio in Turchia.

 

Roma, 1 aprile 2016

 

FLC CGIL

CISL SCUOLA

UIL SCUOLA

SNALS CONFSAL

GILDA UNAMS

Claudio Franchi

Ivana Barbacci

Angelo Luongo

Daniela Magotti

Massimo Quintiliani

 

 

 

Scadenze di: giugno 2019