Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Mobilità del personale docente educativo e ATA: a breve l'ordinanza ministeriale

Mobilità del personale docente educativo e ATA: a breve l'ordinanza ministeriale

15 marzo - Il Miur comunica che l'ordinanza ministeriale per la mobilità, discussa con i sindacati lo scorso 25 febbraio, sta per essere inviata alla firma del ministro Stefania Giannini

Nell’incontro, che si è tenuto nel pomeriggio del 15 marzo al Miur, quale apertura del confronto per la definizione della Sequenza contrattuale relativa ai licei musicali, a conclusione dello stesso, terminato a tarda serata di ieri, l’Amministrazione ci ha comunicato l’intenzione di inviare, a breve, l’ordinanza ministeriale per la mobilità, discussa con le organizzazioni sindacali, nell’incontro di informativa del giorno 25 febbraio, alla firma del ministro.

Nel testo che sarà inviato al ministro, dovrebbero essere previste le seguenti date per la presentazione delle domande di mobilità, che, come è noto, saranno presentate on line per tutto il personale della scuola, con la sola eccezione del personale educativo e dei docenti di religione cattolica, per i quali sarà firmata dal Ministro una specifica Ordinanza, già sottoposta in bozza alle organizzazioni sindacali nel citato incontro di informativa al Miur.

Vi precisiamo, ovviamente, che le date anticipate ieri sera dall’Amministrazione, che riportiamo di seguito distinte per categoria, non sono da considerarsi certe fino alla firma dell’Ordinanza da parte del Ministro; le rendiamo note, comunque, pur con tale riserva:

- personale docente: I fase dei movimenti (art. 6 Lett. A dell’Ipotesi di CCNI) domande dal 29 marzo al 15 aprile;

- personale docente: ulteriori fasi dei movimenti (art. 6 Lett. B e C dell’Ipotesi di CCNI) dal 2 maggio al 25 maggio;

- personale educativo: domande dal 29 marzo al 18 aprile;

-  personale ATA: domande dal 22 aprile al 10 maggio.

Si può ipotizzare, data la tempistica preannunciata dall’Amministrazione, che il Ministro possa firmare l’Ordinanza nell’arco della prossima settimana.

L’Amministrazione ci ha comunicato, altresì, che non si è ancora concluso l’iter di verifica della congruità normativa e di spesa della Ipotesi di CCNI per la mobilità del personale docente, educativo ed ATA, sottoscritta in data 10 febbraio.

L’Amministrazione ci ha reso noto che l’Ipotesi è già stata vagliata dall’Ufficio Centrale del Bilancio ed è stata inviata a Funzione Pubblica e MEF in data 10 marzo, al fine della procedura di verifica e parere congiunto sopra citati, ai sensi del D.lvo 165/2001 e delle successive integrazioni previste dal D.lvo 150/2009 (Decreto Brunetta).

Qualora l’iter di verifica non fosse concluso per la prossima settimana, si può ipotizzare che l’Amministrazione invii agli Uffici Scolastici Regionali, congiuntamente all’Ordinanza per la mobilità e alla consueta nota di trasmissione, anche l’Ipotesi di CCNI che, ovviamente, potrà essere sottoscritta, in via definitiva, dalle parti solo al termine della verifica e a seguito del parere favorevole allo svolgimento dell’ulteriore iter, espressi da Funzione Pubblica e MEF.

Ovviamente sarà nostra cura informare sugli esiti degli eventuali successivi incontri o sulla data di emanazione della ordinanza ministeriale relativa alla mobilità del personale docente, educativo ed ATA, nonché della O.M. dei docenti di religione cattolica, che provvederemo a pubblicare, dopo la firma del ministro.