Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 26-02-2016 N. 1598, Nota MIUR

26-02-2016 N. 1598, Nota MIUR

Ipotesi CCNI sui criteri di attribuzione delle risorse per le scuole collocate in aree a rischio, con forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica per l'a.s. 2015/16 - Esercizio Finanziario 2015

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Ufficio II

“Welfare dello Studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento”

 

Prot. n. 1598 – 26-02-2016

 

a Direttori Generali

degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

 

 

Al Direttore Generale per le risorse umane

 e finanziarie

SEDE

 

e. p.c. Al Capo del Dipartimento per il sistema educativo

 di istruzione e di formazione

 

SEDE

 

Alle Organizzazioni Sindacali

Comparto Scuola

 

 

OGGETTO: Ipotesi Contratto Collettivo Integrativo Nazionale sui criteri di attribuzione delle risorse per le scuole collocate in aree a rischio, con forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica per l’anno scolastico 2015/2016  - Esercizio Finanziario 2015.

In data  18 febbraio 2016 alle ore 12,00 questo Ministero ha sottoscritto con  le OO.SS. aventi titolo l’ipotesi Contratto collettivo integrativo nazionale, che si allega alla presente,  finalizzato a stabilire i criteri e i parametri di attribuzione delle risorse per le scuole riguardante l’utilizzo delle risorse finanziarie per progetti relativi alle aree a rischio, a forte processo immigratorio e per contrastare  la dispersione scolastica e l’emarginazione sociale, di cui all’art.9 del vigente CCNL 2006/2009,  per l’anno scolastico 2015/2016.

Le Parti hanno espresso unitariamente la volontà di confermare la validità dei parametri già utilizzati negli anni pregressi, al fine di procedere ad una rapida ripartizione delle risorse finanziarie a livello regionale.

Le risorse finanziarie a disposizione per l’anno scolastico 2015-2016 per le scuole collocate nelle aree a rischio educativo, con forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica sono determinate nella somma complessiva pari a €. 18.458.933,00 (lordo stato), ripartita tra le Regioni secondo il prospetto che si allega alla presente (Tabella A)

Nelle more della procedura di certificazione del Contratto Collettivo Integrato Nazionale al  fine di accelerare quanto più possibile gli adempimenti di competenza, si invitano le SS.LL. a procedere rapidamente all’avvio della contrattazione integrativa regionale con le OO.SS., fermo restando che la sottoscrizione dei contratti potrà avvenire soltanto dopo il perfezionamento del Contratto di cui all’oggetto, di cui l’Amministrazione avrà cura di darne tempestiva notizia alle SS.LL.

Al fine di poter pianificare per gli anni successivi interventi migliorativi dell’intero processo di assegnazione delle risorse alle scuole, nonché per valutare l’impatto e l’esito effettivo degli interventi, da quest’anno è stato attivato un portale dedicato raggiungibile all’indirizzo www.areearischio.it. Ciò semplificherà la fase di raccolta delle progettazioni da parte delle Commissioni regionali le quali dovranno, quindi, chiedere direttamente alle istituzioni scolastiche interessate di collegarsi al portale e seguire le istruzioni per l’inserimento dei progetti. Sarà compito poi delle commissioni regionali approvare con un’apposita funzione del portale, solo i progetti che saranno definitivamente finanziati, riportando per ciascuno di essi l’importo corrispondente.

Si precisa che, come di consueto, la realizzazione dei progetti stessi dovrà avvenire nell’anno scolastico in corso specificando che tali risorse saranno assegnate dalla Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie sui POS delle istituzioni scolastiche al lordo dipendente sul pertinente Capitolo (piano gestionale 5).

Con l’occasione al fine di attivare l’account per l’accesso al sito si prega di voler indicare il nominativo e l’indirizzo e-mail del responsabile del procedimento per ciascun Ufficio Scolastico Regionale, inviando una comunicazione all’indirizzo e-mail dgsip.ufficio2@istruzione.it.

 Si ringrazia per la consueta fattiva collaborazione.

 

 

 

IL DIRETTORE GENERALE

F.to      Giovanna BODA

Scadenze di: gennaio 2019