Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 15-04-2015 n.11511 - Nota MIUR

15-04-2015 n.11511 - Nota MIUR

Piano di formazione del personale docente neoassunto per l'a.s. 2014-2015 - Indicazioni preliminari per la "formazione on line"

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale Personale della Scuola

MIUR - Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola
REGISTRO UFFICIALE
Prot. n. 0011511-15/0412015 - USCITA

 

Agli
Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI

 

Oggetto:  Piano di formazione del personale docente neoassunto per l'a.s. 2014-2015 - Indicazioni preliminari per la "formazione on line" .

 

1. Il quadro di riferimento

Con nota prot. 6768 del 27 febbraio 2015, questa Direzione generale per il personale scolastico ha predisposto il modello di formazione, anno scolastico 2014-2015, per i docenti neoassunti. Il nuovo percorso formativo è stato suddiviso in quattro fasi fondamentali:

1) Incontri per la condivisione del percorso formativo

2) Laboratori formativi dedicati

3) Peer to Peer (osservazione in classe)

4) Formazione online (portfolio formativo digitale).

In questo nuovo "modello" assume una particolare rilevanza la fase di "formazione on line" che è stata completamente riprogettata in collaborazione con INDIRE, in modo da migliorare l'esperienza formativa del docente e rendere più efficace i risultati conseguiti. I servizi offerti dalla piattaforma online supportano la documentazione e il monitoraggio delle altre fasi, l'accesso a risorse didattiche digitali e lo sviluppo della pratica professionale riflessiva.

Il docente che accede al sistema on line, sarà stimolato, attraverso procedure guidate, a sviluppare riflessioni sul proprio percorso professionale, acquisendo alcune competenze utili a costruire un proprio portfolio formativo.

 

2. L'inserimento in piattaforma dei corsisti

Il nuovo sistema on line introduce una notevole semplificazione per le Istituzioni scolastiche. Questo ufficio ha infatti provveduto a inserire direttamente nel sistema on line l'anagrafica di tutti i docenti neo assunti con obbligo di formazione; conseguentemente, non è più necessaria alcuna attività propedeutica di carattere organizzativo, per l' "inserimento dati" da parte delle Istituzioni scolastiche.

Al fine di garantire l'inserimento nel sistema on-line dei docenti che non hanno completato l'anno di prova nel precedente anno scolastico, gli Uffici Scolastici Regionali di riferimento dovranno inviare all'indirizzo di posta elettronica http://neoassunti.indire.it/2015, l'elenco dei docenti (nome, cognome, codice fiscale e classe di concorso), comprensivo delle informazioni relative alla scuola di titolarità (denominazione e codice meccanografico).

Il sistema on line, per il cui utilizzo verranno date istruzioni operative nel successivo paragrafo, è composto da quattro questionari informativi, da una parte relativa alla costruzione di un "portfolio formativo sperimentale" del docente neoassunto e dall'accesso a risorse didattiche di libera consultazione.

Il portfolio formativo sperimentale realizzato nel sistema on line potrà essere stampato in un documento PDF e sostituirà la tesina finale, costituendo la base per la discussione finale di fronte il comitato di valutazione.

 

3. Le indicazioni operative per la "formazione on-line"

L'ambiente online, messo a disposizione in collaborazione con INDIRE, sarà accessibile a partire dal 4 Maggio 2015 collegandosi al sito web http://neoassunti.indire.it/2015.

In questo ambiente on-line saranno altresì messe a disposizione la guida all'utilizzo del servizio e diversi video esplicativi che guideranno il docente nella compilazione delle varie sezioni, sia dei questionari sia del portfolio formativo sperimentale.

Inoltre i docenti potranno usufruire di un servizio di help desk all'indirizzo di posta elettronica neoassunti@indire.it, attivato e presidiato da INDIRE, per problematiche relative all'accesso o a eventuali malfunzionamenti del sistema.

I docenti neoassunti potranno ricevere la propria password di accesso, inserendo il proprio nome, cognome e codice fiscale tramite l'opportuna funzione disponibile nella pagina di "Login" del sito.

Il sistema on-line darà accesso in particolare a:

1)    Q1-Questionario di rilevazione di informazioni sulla fase di incontri di accoglienza e conclusivi

2)    Q2-Questionario di rilevazione di informazioni sulla fase di laboratori formativi dedicati

3)    Q3-Questionario di rilevazione di informazioni sulla fase di peer to peer

4)    Q4-Questionario di rilevazione del gradimento (utilità ed usabilità dell'ambiente tecnologico) sulla fase online

5)    Portfolio formativo sperimentale

6)    Area per l'accesso libero a contenuti formativi.

 

4. Struttura del portfolio formativo

Il portfolio formativo del docente è suddiviso in tre parti:

a.     Una sintetica ricostruzione del curriculum formativo del docente.

b.    La documentazione di una sequenza didattica, possibilmente oggetto di progettazione/osservazione della fase 3 (Peer to Peer).

c.     Una riflessione professionale attraverso la compilazione di un questionario (Bilancio di competenze).

Il completamento del portfolio darà luogo a due tipi di documenti, generabili attraverso l'ambiente on line, sulla base dei dati e delle informazioni inserite dal docente, rispettivamente:

-   un documento in formato pdf che raccoglierà le parti del Portaolio formativo compilate dal docente

-   un documento in formato multimediale che raccoglierà la documentazione prodotta dal docente a sostegno del suo percorso.

Questi materiali saranno presentati presso il Comitato di valutazione dell'istituzione scolastica e potranno costituire la base per la discussione, nell'ambito delle operazioni per il completamento del periodo di prova.

Non sarà necessario produrre altre relazioni oltre a quelle risultanti dal lavoro svolto nell'ambiente "Portfolio", né potrà essere richiesto di elaborare alcuna specifica e separata tesina.

Il portfolio formativo sperimentale è un prodotto personale ed il sistema on line è stato progettato per garantire l'assoluta riservatezza dei dati e dei materiali didattici inseriti da ciascun docente nel proprio spazio riservato nella piattaforma, ferma restando la collaborazione del tutor accogliente nell'agevolare questa fase di riflessione professionale sull'azione didattica.

Inoltre i docenti potranno liberamente navigare all'interno di tutti i contenuti (video, slide, documenti) prodotti da INDIRE nell'ambito delle diverse iniziative formative realizzate nel corso degli ultimi anni. Tali contenuti, che l'Istituto di documentazione ha provveduto ad aggiornare e a strutturare secondo percorsi formativi suggeriti, sono stati inseriti in una veste grafica completamente nuova, di più facile comprensione per i docenti. Le risultanze di tale attività di studio e ricerca potranno confluire nella documentazione del portfolio.

 

5. Azioni di monitoraggio

Successivamente al completamento alla formazione dei docenti neo assunti, il tutor accogliente dovrà collegarsi al sito web: http://neoassunti.indire.it/2015 attivare le proprie credenziali, ed accedere alla funzionalità a lui dedicata, attraverso la quale dovrà compilare un questionario esplicativo dell'esperienza svolta e stampare l'attestato sulla attività di tutoring effettuata. Tale attestato dovrà essere firmato dal Dirigente Scolastico.

Inoltre gli USR/Uat o scuole polo, che hanno organizzato la Fase 1 (Incontri informativi e di accoglienza) e la fase 2 (Laboratori formativi dedicati), dovranno compilare entro il 10 Luglio un report informativo (anche in forma di questionario) sul percorso formativo, che sarà inviato direttamente all'attenzione dei soggetti interessati via posta elettronica.

I dati raccolti dai questionari verranno elaborati e resi pubblici, anche al fine di identificare i punti di forza e di debolezza del percorso formativo realizzato ed intraprendere le necessarie azioni correttive di miglioramento per i successivi anni.

IL DIRETTORE GENERALE
Maria Maddalena Novelli

Allegati PDF
Visualizza PDF
Scadenze di: giugno 2019