Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Organizzazione e avvio dei corsi metodologico-didattici CLIL di cui al DM 351/2014

Organizzazione e avvio dei corsi metodologico-didattici CLIL di cui al DM 351/2014

Emanati D.M. e nota MIUR

Vi comunichiamo che il MIUR ha emanato, in data 1/12/2014, la nota n. 17849, avente per oggetto: “Organizzazione e avvio dei corsi metodologico-didattici CLIL di cui al DM 351/2014”, nonché il Decreto Direttoriale n. 956, della Direzione Generale per il personale scolastico del MIUR.

La nota e il D.M. erano già stati preannunciati e sintetizzati, nei contenuti più salienti, nell’incontro tenutosi al MIUR in data 27/11 u.s., del quale è già stato fornito, in pari data il nostro resoconto.

Vi precisiamo che la nota, indirizzata agli UU.SS.RR., riguarda l’organizzazione dei corsi metodologico-didattici per l'insegnamento di discipline non linguistiche in lingua straniera con metodologia CLIL, e comunica le azioni da porre in essere, da parte di tali Uffici, per l’attivazione e realizzazione dei corsi.

Tali corsi sono "Corsi di perfezionamento di 20 crediti CFU" che saranno attuati presso strutture universitarie, come previsto dal Decreto Direttoriale del Personale Scolastico del MIUR, n. 6 del 16 aprile 2012.

La finalità che persegue il MIUR è quella di uniformare le procedure dei vari Uffici Regionali e permettere l’attivazione dei corsi, le cui indicazioni organizzative sono fornite con decreto AOODPIT prot. n. 956 del 1°dicembre 2014. (Allegato 1 alla circolare).

I corsi sono destinati, con priorità, ai docenti che, nell’attuale anno scolastico, insegnano:

1)    negli Istituti Tecnici una disciplina di indirizzo del V anno;

2)    una disciplina non linguistica nel V anno dei Licei e, nei Licei linguistici nel III, IV e V anno.

Per tali corsi metodologici i Dirigenti Scolastici degli istituti tecnici e dei licei possono candidare i docenti del proprio Istituto, che abbiano una competenza linguistica pari o superiore al livello B2 ed abbiano:

a) frequentato il percorso linguistico previsto dai decreti in oggetto;

b) acquisito la prevista competenza linguistica, certificata da un Ente riconosciuto dal Decreto Direttoriale Prot. n. AOODGAI/10899 del 12/07/2012 e successivi decreti della Direzione Generale per gli Affari Internazionali;

c) frequentato altri corsi organizzati da INDIRE o dalla Rete dei Licei Linguistici.

Le indicazioni sulle modalità per le candidature dei docenti ai corsi, sono da effettuarsi sul sito web www.miurambientelingue.it, (Allegato 2), secondo la modalità già utilizzata per lo svolgimento dei corsi linguistici di cui al Decreto Direttoriale n.89/2013.

Modalità organizzative

Gli USR devono comunicare, alla Direzione Generale del personale scolastico del MIUR, le istituzioni scolastiche selezionate, entro e non oltre il 15/12/2014 per consentire, alla Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie del Ministero, di impegnare i fondi previsti dal D.M. 351/2014.

Le candidature delle Istituzioni scolastiche verranno valutate e selezionate da una Commissione nominata dal Direttore Generale degli USR, con una valutazione che prevede un punteggio massimo di 100 punti, nel rispetto dei seguenti criteri:

a) adeguatezza della proposta alle specifiche del progetto formativo;

b) efficacia nella gestione di precedenti progetti formativi per il personale scolastico ed, in particolare, per la formazione linguistica e/o metodologica CLIL;

c) qualità e fruibilità dei materiali, che saranno prodotti nell’ambito delle iniziative formative dai corsisti, e saranno divulgati dalle scuole o reti di scuole, nell'ambito del progetto.

L’inizio dei corsi è previsto entro il mese di gennaio 2015e agli USR viene richiesto di:

· definire gli elenchi dei docenti ammessi ai corsi metodologico-didattici, in base ai dati inseriti nella piattaforma;

· coordinare l'offerta formativa delle scuole affidatarie dei finanziamenti;

·  individuare, con AVVISO PUBBLICO, le università che organizzeranno i corsi a livello regionale.

 

Soggetti erogatori dei corsi metodologico-didattici

 

Data la specificità della formazione metodologico-didattica, i corsi potranno essere realizzati, esclusivamente, da università in possesso dei requisiti previsti dall'art. 3, comma 3 del DM 30/09/2011, individuati da una commissione nominata dagli USR.

 

Finanziamento dei corsi

Ogni corso metodologico-didattico, previsto dal D.M. 351/2014, verrà finanziato con uno stanziamento di €. 12.000,00.

Ciascun corso sarà costituito da un numero minimo di 25 ad un massimo di 30 docenti.

I finanziamenti sono previsti nella tabella A del Decreto 956 dell’1/12/2014, (Allegato 1), che prevede il riparto, a livello regionale, di uno stanziamento complessivo nazionale di € 492.000,00. Il MIUR, per semplificare ed accelerare l’istituzione dei corsi, invierà uno specifico modello di convenzione tra università e istituzione scolastica per l’istituzione dei corsi.

Allegati PDF
Visualizza PDF
Scadenze di: luglio 2019