Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Decreto Legge 58/2014 - Approvato dalla VII Commissione Senato

Decreto Legge 58/2014 - Approvato dalla VII Commissione Senato

Argomenti trattati: VII COMMISSIONE, Dirigenti Scolastici,
Approvato il Disegno di Legge 1430 di conversione in Legge del D.L. 7/4/2014, n. 58, recante misure urgenti per garantire il regolare svolgimento del servizio scolastico

Nella seduta del 14 maggio la VII Commissione Senato ha approvato in sede referente il Disegno di Legge 1430 di conversione in Legge del Decreto Legge 7/4/2014, n. 58, recante misure urgenti per garantire il regolare svolgimento del servizio scolastico.

L’art. 1, relativo alla questione dei concorsi a Dirigente Scolastico oggetto di contenzioso, a partire dalla regione Toscana, e di altri contenziosi pregressi nonché del problema aperto di dirigenti con incarico a tempo determinato, è stato integrato con l’approvazione dell’emendamento 1.22 (testo 2) della relatrice Puglisi.

La Commissione ha approvato altresì un ordine del giorno presentato dalla stessa relatrice.

Rileviamo che l’emendamento approvato proroga a tutta la durata del prossimo a.s. la conferma a Dirigente Scolastico degli attuali dirigenti nominati in Toscana per effetto dell’espletamento del concorso annullato in alcune sue parti dal Consiglio di Stato.

Lo Snals–Confsal esprime un vivo apprezzamento per questa decisione e si riserva di entrare nel merito degli altri aspetti del nuovo quadro normativo prefigurato dall’art. 1, così come emendato, dopo che avrà conoscenza delle decisioni del Consiglio di Stato riguardo alle modalità attuative della rinnovazione concorsuale, come previsto dalla Sentenza del Consiglio di Stato medesimo.

Il contenuto del nuovo art. 1 e dell’o.d.g. approvato, non soddisfano pienamente le nostre aspettative, rappresentate anche in sede di audizione presso la VII Commissione del Senato, sia per quanto riguarda la tutela dei neo dirigenti nominati per effetto della conclusione della procedura concorsuale annullata, sia dei ricorrenti che hanno avuto riconosciuta la legittimità della loro istanza in due gradi di giudizio (TAR e Consiglio di Stato).

È convinzione dello Snals-Confsal che intanto sia necessario un ampliamento della attuale disponibilità di posti utilizzando tutte le vacanze che si sono create dal momento del bando di concorso per offrire a tutti gli idonei una più vasta platea di sedi a disposizione.

Anche per gli attuali dirigenti nominati prima che il concorso venisse annullato, formuleremo proposte più “garantiste” dopo la pronuncia del Consiglio di Stato sulla modalità di rinnovazione del concorso annullato.

Si tenga presente che il D.L. prima dell’approvazione definitiva necessita del passaggio nell’Aula del Senato e successivamente nell’altro ramo del Parlamento. Avremo pertanto tempo e modo di ritornare sulla questione.

La VII Commissione ha anche approvato con emendamenti e o.d.g. l’art. 2 relativo alla pulizia nelle scuole.

Scadenze di: luglio 2022