Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 06-12-2013 N. 13219 - Nota MIUR

06-12-2013 N. 13219 - Nota MIUR

Argomenti trattati: personale docente, contingente,
Personale docente inquadrato nei contingenti ad esaurimento C999 e C555 - attuazione delle disposizioni contenute nell’art. 15 del D.L. 12 settembre 2013 n.104, convertito con modificazioni in Legge 8 novembre 2013 n. 128

Ministero dell’istruzione dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

Uff. V

 

Direzione Generale Personale della Scuola

 

AOODG PER –

 

 

Prot. n. 0013219

 

Roma, 06112/2013

 

AI DIRETTORI GENERALI

DEGLI UFFICI SCOLASTICI

REGIONALI

LORO SEDI

 

OGGETTO: Personale docente inquadrato nei contingenti ad esaurimento C999 e C555 - attuazione delle disposizioni contenute nell’art. 15 del D.L. 12 settembre 2013 n.104, convertito con modificazioni in Legge 8 novembre 2013 n. 128.

 

La disposizione in materia di personale scolastico contenuta nell’art. 15, comma 9, del D.L. n.104 del 12.09.2013, convertito con modificazioni in Legge n.128/2013, ha disciplinato lo stato giuridico del personale docente inquadrato nei contingenti ad esaurimento C999 e C555.

La suddetta norma dispone, infatti, che al personale docente titolare delle classi di concorso C999 e C555, anche nell'anno scolastico 2013-2014, è consentito transitare su altra classe di concorso per la quale sia abilitato o in altro posto di insegnante tecnico-pratico per il quale possieda idoneo titolo di studio, purché non sussistano condizioni di esubero nella stessa provincia. Al citato personale docente è, altresì, consentito di rimanere negli organici degli uffici tecnici previsti dai regolamenti di cui ai decreti del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010 n. 87 e n. 88, se già utilizzato in tali ambiti ed in possesso del relativo titolo di studio subordinatamente all ' esistenza di posti in organico e senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

In subordine, in mancanza dell’abilitazione necessaria per transitare in altra classe di concorso o di idoneo titolo di studio per transitare su altro posto di insegnante tecnico pratico, il suddetto personale, in adempimento a quanto disposto dall'articolo 14, comma 14, del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, transita, con decreto del Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, nei ruoli del personale A.T.A. con la qualifica di assistente amministrativo, di assistente tecnico o di collaboratore scolastico in base al titolo di studio posseduto. Il citato personale partecipa a corsi di riconversione professionale da attivare a cura del MIUR.

E, comunque, riconosciuta la facoltà di presentare istanza di partecipazione, nell'anno scolastico 2013/2014, ai corsi per l'acquisizione del titolo di specializzazione per l'insegnamento su posti di sostegno. In attesa della conclusione dei suindicati corsi, il personale titolare delle classi di concorso C999 e C555 rimane inquadrato nelle citate classi di concorso ed acquisisce la titolarità sui posti di sostegno secondo la procedura prevista dal CCNI della mobilità per l'anno scolastico 2014-2015, salvo transitare nei profili professionali del ruolo A. T.A. all'esito dell'eventuale mancato superamento dei corsi sopra richiamati.

Il personale docente che transita nei ruoli del personale I.T.P. o, in subordine e in mancanza del titolo di studio a tal fine necessario, nei ruoli del personale A.T.A. verrà immesso in ruolo su tutti i posti che annualmente si rendono vacanti e disponibili, con decorrenza giuridica nell'anno scolastico in corso e con raggiungimento della sede di titolarità a decorrere dal l o settembre dell'anno scolastico successivo a quello nel corso del quale viene prodotta la domanda ai sensi del vigente CCNI sulla mobilità.

Il personale, al fine di transitare nei ruoli del personale I.T.P. ed A.T.A., deve comunicare, con modalità cartacea all'Ufficio Scolastico Regionale della provincia di titolarità, la provincia di appartenenza nonché la classe di concorso relativa al ruolo degli I.T.P. o il profilo professionale del ruolo A.T.A. richiesti.

Il personale che non riesce a trovare collocazione nel ruolo degli I.T.P. e, in subordine, in quello del personale A.T.A., per mancanza di disponibilità, rimane nell'attuale posizione e verrà immesso nei corrispondenti ruoli di I.T.P. e del personale A.T.A. a mano a mano che si creino disponibilità di posti.

L'immissione in ruolo su posti di assistente tecnico è disposta in relazione alla corrispondenza tra le aree didattiche di laboratorio ed i titoli di abilitazione all ' insegnamento ovvero i titoli di studio posseduti dall'interessato. Il direttore generale dell'Ufficio Scolastico Regionale della provincia di inquadramento procederà alla verifica dell' effettivo possesso e della tipologia dei titoli di accesso dichiarati dal personale.

Si evidenzia, inoltre, che nell'ipotesi di inquadramento nei profili del personale A.T.A., il personale manterrà comunque il maggior trattamento stipendiale per effetto di assegno personale riassorbibile con i successivi miglioramenti economici.

 

p. IL DIRETTORE GENERALE

Il Dirigente Vicario

Gildo De Angelis

l

 

Scadenze di: giugno 2019