Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 02-08-2013 n. 4017 D.I. MAE/MIUR/MEF

02-08-2013 n. 4017 D.I. MAE/MIUR/MEF

Contingente personale scolastico a t.i. assegnato alle iniziative ed istituzioni scolastiche italiane all'estero ed alle istituzioni scolastiche ed universitarie estere

 

3515/4017

 

Registrato alla Corte dei Conti
il 4.09.2013
Reg. 7  Fg. 312

 

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI

IL MINISTRO

di concerto

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

e con

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

 

VISTO       il D.Lgs del 16 aprile 1994, n. 297 - Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione - e in particolare il Titolo II, Cap.I, art. 639, così come modificato dall’art. 14, commi 11 e 12 del Decreto Legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito in Legge n. 135 del 7 agosto 2013;

VISTO       il D.P.R. del 5 gennaio 1967, n. 18 - Ordinamento dell'Amministrazione degli Affari Esteri - e successive modifiche e integrazioni;

VISTO       il D.Lgs del 27 febbraio 1998, n. 62 - Disciplina del trattamento economico per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in servizio all'estero, a norma dell'articolo 1, commi da 138 a 142, della Legge 23 dicembre 1996, n. 662 - e successive modifiche e integrazioni;

VISTO       il D.P.Rdel 19 maggio 2010, n. 95 recante norme sulla riorganizzazione del Ministero degli Affari Esteri, a norma dell’articolo 74 del Decreto Legge n. 112 del 25 giugno 2008 (convertito con modificazioni in Legge 6 agosto 2008, n. 133), registrato alla Corte dei Conti il 10 novembre 2010, Reg. 18, Fg. 146;

VISTO       il D.M. dell’11 ottobre 2010, n. 2060 recante disciplina delle articolazioni interne degli uffici di livello dirigenziale generale presso l’Amministrazione centrale del Ministero degli Affari Esteri;

VISTA        la Legge del 14 gennaio 1994, n. 20 - Disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei Conti - e successive modifiche e integrazioni;

VISTA        la Leggedel 31 dicembre 2009, n. 196 di contabilità e finanza pubblica e successive modifiche e integrazioni;

VISTO       il D.lgs del 30 giugno 2011, n. 123 recante riforma dei controlli di regolarità amministrativa e contabile e potenziamento dell'attività di analisi e valutazione della spesa, a norma dell'articolo 49 della succitata Legge 31 dicembre 2009, n. 196;

VISTO       il D.Lgs del 30 marzo 2001, n. 165 - Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche - e successive modifiche e integrazioni;

VISTA        la Leggedel 6 agosto 2008, n. 133 “Conversione in Legge, con modificazioni, del Decreto-Legge 25 giugno 2008, n. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria”;

VISTA        la Leggedel 30 ottobre 2008, n. 169, “Conversione in Legge, con modificazioni, del Decreto-Legge 1º settembre 2008, n. 137, recante disposizioni urgenti in materia di istruzione e università”;

VISTO       il D.lgs del 27 ottobre 2009, n. 150 “Attuazione della Legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche e integrazioni;

VISTA        la Leggedel 24 dicembre 2012, n. 228 recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato” (Legge di stabilità 2013);

VISTA        la Leggedel 24 dicembre 2012, n. 229 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale per il triennio 2013-2015”;

VISTO      il Decreto del Ministero dell’Economia e Finanze n. 22188/2013 registrato alla Corte dei Conti in data 8 maggio 2013, Reg. 4, Fg. 48, relativo alla variazione compensativa, nel bilancio del Ministero degli Affari Esteri, dal capitolo 2619 piano gestionale 1 al capitolo 2560 piano gestionale 7;

VISTA        la Leggedel 26 febbraio 2011, n. 10 di conversione, con modificazioni, del Decreto Legge 29 dicembre 2010, n. 225, recante disposizioni e interventi urgenti in materia tributaria e di sostegno alle imprese e alle famiglie;

VISTO       il D.P.R. del 20 marzo 2009, n. 81 - Norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola, ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133;

VISTO       il D.P.R. del 20 marzo 2009, n. 89 - Revisione dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133;

VISTO       il D.P.R. del 22 giugno 2009, n. 119 - Regolamento recante disposizioni per la definizione dei criteri e dei parametri per la determinazione della consistenza complessiva degli organici del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario (ATA) delle istituzioni scolastiche ed educative statali, a norma dell'articolo 64, commi 2, 3 e 4, lettera e del Decreto Legge 25giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133;

VISTO       il D.P.R. del 15 marzo 2010, n. 87, recante riforma concernente il riordino degli Istituti Professionali ai sensi dell’art. 64, comma 4, del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133 registrato alla Corte dei Conti il 1° giugno 2010, Reg. 9, Fg. 215;

VISTO       il D.P.R. del 15 marzo 2010, n. 88, recante riforma concernente il riordino degli Istituti Tecnici ai sensi dell’art. 64, comma 4, del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133 registrato alla Corte dei Conti il 1° giugno 2010, Reg. 9, Fg. 215;

VISTO       il D.P.R. del 15 marzo 2010, n. 89 - Regolamento recante revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei Licei a norma dell'articolo 64, comma 4, del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133 (G.U. n. 137 del 15 giugno 2010 - Suppl. Ordinario n. 128);

VISTO       il D.I. MAE/MIUR del 4 agosto 2010, n. 4269, con cui si è provveduto alla riorganizzazione dell’ordinamento degli Istituti Tecnici italiani statali e paritari all’estero secondo il disposto del Regolamento recante norme concernenti gli Istituti tecnici (D.P.R. 88/10);

VISTO       il D.I. MAE/MIUR del 4 agosto 2010, n. 4270 con cui si è provveduto alla riorganizzazione dell’ordinamento dei Licei italiani statali e paritari all’estero secondo il disposto del Regolamento recante revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei (D.P.R. 89/10);

VISTO       il D.I. MAE/MIUR del 6 settembre 2012, n. 4460 con cui, ad integrazione del prefato D.I. MAE/MIUR del 4 agosto 2010, n. 4270, si è provveduto alla determinazione dei piani degli studi dei Licei italiani statali e paritari all’estero relativi al liceo artistico, al liceo musicale e coreutico, al liceo delle scienze umane e relativa opzione economico-sociale;

VISTO       il CCNL per il personale del comparto Scuola, capo X, sottoscritto il 29 novembre 2007;

VISTO       ilDecreto Legge 6 luglio 2012, n. 95 recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini” convertito, con modificazioni, in Legge del 7 agosto 2012, n. 135 e, in particolare, l’art. 14, commi 11 e 12 che, modificando l’art. 639 del D.Lgs 297/94, determina il contingente di che trattasi “fino al raggiungimento del limite massimo di 624 unità”;

VISTO       il D.I. MAE/MIUR/MEF n. 4197 del 7 agosto 2012, registrato alla Corte dei Conti il 31 agosto 2012 - Reg. 8, Fg. 36 - relativo al contingente dei dirigenti scolastici in servizio all’estero presso le istituzioni scolastiche italiane statali e presso le rappresentanze diplomatiche e consolari;

VISTO       il D.I. MAE/MIUR/MEF n. 4198 del 7 agosto 2012, registrato alla Corte dei Conti il 31 agosto 2012, Reg. 8, Fg. 37, relativo al contingente del personale docente ed amministrativo da assegnare alle iniziative ed istituzioni scolastiche italiane all’estero, alle scuole europee ed alle istituzioni scolastiche ed universitarie estere;

VISTO       il Messaggio MAE n. 0038318 del 15 febbraio 2013 relativi alla revisione annuale dei sopraindicati contingenti, per l’anno scolastico 2013/2014;

TENUTO CONTO, nella misura possibile, delle indicazioni fornite, ai sensi del citato art 639 del D.Lgs del 16 aprile 1994, n. 297, dalle Autorità diplomatiche e consolari;

TENUTO CONTOche per le iniziative ed istituzioni scolastiche italiane all’estero in emisfero boreale, compreso il Brasile limitatamente alle scuole paritarie, l’anno scolastico inizia il 1° settembre e termina il 31 agosto e che in emisfero australe il medesimo anno scolastico inizia il 1° marzo e termina il 28 febbraio dell’anno successivo;

ATTESO l’obbligo di dare attuazione alle disposizioni di cui al citato art. 14, commi 11 e 12 del Decreto Legge 6 luglio 2012, n. 95 convertito, con modificazioni, in Legge del 7 agosto 2012, n. 135 e, pertanto, di disporre la riduzione delle unità di personale previste dai succitati DD.II. MAE/MIUR/MEF n. 4197 e n. 4198 del 7 agosto 2012;

CONSIDERATO che detta riduzione è stata disposta gradualmente a partire dall’anno scolastico 2012/2013 in misura di 134 unità, rideterminando in tal modo il contingente - per l’anno scolastico 2012/2013 - complessivamente in 890 unità;

PRESO ATTO delle somme disponibili sui capitoli dello stato di previsione del Ministero degli Affari Esteri 2503/1 (assegni di sede), 2503/6 (indennità di sistemazione), 2560/7 (spese di trasporto), 2503/2 (ritenute fiscali), 2503/3 (ritenute previdenziali) e 2514 (oneri a carico dell’Amministrazione) relativi alle competenze da corrispondere al personale della scuola in servizio all’estero, che costituiscono il limite massimo di spesa di cui all’art. 639 del D.Lgs del 16 aprile 1994, n. 297 così come modificato dall’art. 14 del Decreto Legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito in Legge 7 agosto 2012, n. 135;

RITENUTO opportuno e necessario, per l’anno scolastico 2013/2014, ridurre il contingente in misura di 57 unità, di cui 53 di personale docente e ATA e 4 di personale della dirigenza scolastica, rideterminando complessivamente il medesimo contingente in 833 unità di cui 800 di personale docente ed amministrativo (direttori dei servizi generali e amministrativi e assistenti amministrativi) e 33 di personale della dirigenza scolastica;

VERIFICATO che gli oneri derivanti dall’espletamento del servizio all’estero da parte del personale della scuola per le unità di contingente indicate nel presente Decreto trovano copertura nel suddetto limite massimo di spesa;

RAVVISATA la necessità di disporre la ripartizione dei posti di personale scolastico di cui all’art. 639, c. 2 del D.Lgs 297/94 così come modificato dall’art. 14, commi 11 e 12 del Decreto Legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito in Legge n. 135 del 7 agosto 2013, nel rispetto del termine 31 agosto 2013, per l’efficacia delle procedure di trasferimento e nomina e per il regolare funzionamento delle istituzioni in parola a decorrere dall’inizio dell’anno scolastico 2013/2014;

INFORMATE le Organizzazioni Sindacali.

 

D E C R E T A

 

ART. 1

A decorrere dal 1° settembre 2013, per l’anno scolastico e accademico 2013/2014, il contingente di cui all’art. 639 del D.lgs 297/94, così come modificato dall’art. 14, commi 11 e 12 del Decreto Legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito in Legge 7 agosto 2012, n. 135, relativo al personale scolastico a tempo indeterminato assegnato alle iniziative ed istituzioni scolastiche italiane all’estero ed alle istituzioni scolastiche ed universitarie estere viene attivato per 800 unità di personale docente ed amministrativo (direttori dei servizi generali e amministrativi e assistenti amministrativi) ripartite come di seguito indicato:

Tipologia personale scolastico

Istituzioni scolastiche italiane statali e paritarie

Istituzioni scolastiche estere

Iniziative scolastiche italiane ex art. 636 D.lgs 297/94

Istituzioni universitarie estere

Istituzioni universitarie estere - incarichi extra accademici

Totali

 

Docenti scuola dell’infanzia

 

8

1

 

 

 

9

Docenti scuola primaria

88

26

166

 

 

280

Docenti scuola secondaria di I grado

54

22

78

 

 

154

Docenti scuola secondaria di II grado

104

47

 

 

 

151

Direttori dei servizi generali ed amministrativi

8

 

5

 

 

13

Assistenti amministrativi

 

 

17

 

 

17

Docenti scuola secondaria di I e II grado - Lettori

 

 

 

139

37

176

Totali

262

96

266

139

37

800

 

 

ART. 2

Il numero delle unità di personale docente a tempo indeterminato da impiegare all'estero presso le Scuole Europee - che assumono gli oneri derivanti ai sensi dell’art. 639, comma 3, del D.lgs 297/94 - viene stabilito per l’anno scolastico 2013/2014, in 103 unità come di seguito indicato:

Tipologia personale scolastico

Scuole europee

Docenti scuola dell’infanzia

6

Docenti scuola primaria

41

Docenti scuola secondaria di I grado

14

Docenti scuola secondaria di II grado

42

Totale

103

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ART. 3

Le spese relative alle competenze per il personale scolastico a tempo indeterminato in servizio all'estero di cui all’art. 1 graveranno per l’anno finanziario 2013 sui capitoli 2503/1, 2503/2, 2503/3, 2503/6, 2514 e 2560/7 dello Stato di Previsione del Ministero degli Affari Esteri per i quali lo stanziamento di bilancio, la disponibilità finanziaria e il fabbisogno risultano dall’allegata tabella n. 1, che costituisce parte integrante del presente Decreto.

 

ART. 4

Nell’anno scolastico ed accademico 2013/2014, i posti di contingente del personale scolastico a tempo indeterminato, di cui ai precedenti articoli 1 e 2, sono individuati come da allegate tabelle A, B, C e D, che fanno parte integrante del presente Decreto.

 

ART. 5

Il presente Decreto verrà trasmesso alla Corte dei Conti per la registrazione.

 

Roma, 2 agosto 2013

 

 

F.to
Il Ministro
degli Affari Esteri

F.to
Il Ministro
dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

F.to
Il Ministro
dell’Economia e delle Finanze

 

 

 

Tabella 1

 

Dati finanziari relativi ai capitoli 2503 pp. gg. 1, 2, 3, 6, 2514 e 2560 p.g. 7

 

SITUAZIONE FINANZIARIA 2013

Capitoli

Stanziamento iniziale

Stanziamento disponibile

Fabbisogno

2503-1

ASSEGNI DI SEDE AL PERSONALE ADDETTO ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E CULTURALI ITALIANE E STRANIERE ALL'ESTERO

COMPONENTE NETTA

€   53.984.859

€   53.984.859

€   51.538.459

2503-2

IMPOSTE SULLE RETRIBUZIONI

€   1.842.037

€   1.451.596

€   994.990

2503-3

CONTRIBUTI SOCIALI A CARICO DEL LAVORATORE

€   996.792

€    864.475

€   698.650

2503-6

INDENNITA' DI SISTEMAZIONE COMPONENTE NETTA

€   1.022.500

€   1.022.500

€   327.600

2514

ONERI A CARICO DELL'AMMINISTRAZIONE

€   4.200.000

€   2.100.000

€   1.872.226

2560-7

RIMBORSO SPESE DI TRASPORTO PER I TRASFERIMENTI

€   225.521

€   1.225.521

€   1.200.000

 

Totali

€   62.271.709

€   60.648.951

€   56.631.925

 

 

 

Allegati: tabelle xls

Scadenze di: maggio 2019