Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Area V e Dimensionamento - Siglato CIN per mutamento d'incarico

Area V e Dimensionamento - Siglato CIN per mutamento d'incarico

Argomenti trattati: Contrattazione, Contrattazione,
In data odierna è stato sottoscritto il Contratto Integrativo Nazionale per il personale della Dirigenza Scolastica

Area V e Dimensionamento – Siglato CIN per mutamento d’incarico

Al termine di una lunga e laboriosa trattativa, in data odierna è stato sottoscritto dalla Parte Pubblica e da SNALS-Confsal FLC CGIL CISL Scuola e UIL scuola (che rappresentano la maggioranza della rappresentatività nell’Area V) il Contratto Integrativo Nazionale per il personale della Dirigenza Scolastica in attuazione dell’art. 9 del CCNL – Area V – del 15/7/2012 e dell’art. 11 del CCNL – Area V – dell’11/4/2007.

Il contratto disciplina nei tre articoli che lo compongono, rispettivamente:

-           all’art. 1 i criteri per il conferimento del nuovo incarico nell’ipotesi di fusioni e accorpamenti delle istituzioni scolastiche ai sensi del D.L. 98/2011;

-           all’art. 2 i criteri di conferimento di incarichi dirigenziali per le istituzioni scolastiche sottodimensionate ai sensi della legge predetta;

-           all’art. 3 i criteri di conferimento di incarichi dirigenziali nei casi di esubero di Dirigenti per effetto del sottodimensionamento.

Nel rinviarvi alle norme testuali dei citati articoli, lo SNALS-Confsal esprime soddisfazione per la sottoscrizione di un Contratto Integrativo Nazionale che opera, prevedendo criteri omogenei e univoci per tutto il territorio nazionale, sull’assegnazione della sede di servizio in un particolare momento, come quello attuale, determinato dall’applicazione di una norma che ha generato complessivamente 1.118 istituzioni scolastiche sottodimensionate, con la conseguente perdita di Dirigente titolare.

Le OO.SS. che hanno sottoscritto il CIN hanno altresì presentato congiuntamente una dichiarazione a verbale, con la quale rivendicano ogni azione futura che si renda necessaria per la tutela, anche sul piano giudiziale, dei Dirigenti Scolastici che fossero eventualmente destinatari di provvedimenti lesivi delle condizioni professionali sia in riferimento agli istituti giuridici che a quelli economici come risultano disciplinati dai CCNL 11/4/2006 e 15/07/2010.