Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Il segretario Serafini: "Parte da qui la svolta per le politiche della scuola"

Il segretario Serafini: "Parte da qui la svolta per le politiche della scuola"

XI Congresso Snals Confsal - All'auditorium del Massimo, a Roma, E.Rosato (Pd), E.Savino (Fi), C.Ruocco (M5s). Messaggio del presidente Berlusconi
Serafini: Occorre una chiara visione di ciò che va chiesto alla scuola che non può essere un contenitore di tutte le emergenze educative e sociali. La società e le famiglie delegano alla scuola molti compiti educativi, l’orientamento ai valori e ai comportamenti socialmente accettabili...
Tutte le dichiarazioni del Segretario generale (interviste)

Comunicato stampa

XI Congresso Snals-Confsal, 1° giornata

 

Il segretario Serafini: “Parte da qui la svolta per le politiche della scuola”

All’auditorium del Massimo, a Roma, Ettore Rosato (Pd), Elvira Savino (Fi), Carla Ruocco (M5s). Messaggio del presidente Silvio Berlusconi

 

Roma, 12 dicembre.  Con la relazione del segretario generale Elvira Serafini si sono aperti oggi i lavori dell’XI Congresso dello Snals-Confsal. Molte le questioni sul tappeto. Lo Snals, ha detto il segretario, auspica che attraverso il contratto vengano decisamente cambiate le politiche che riguardano non solo la scuola, ma tutte le istituzioni educative, l’Afam, l’università e la ricerca.

Incisivi alcuni passaggi: “La lontananza dai problemi, il disconoscimento delle dinamiche sociali, la non assunzione di responsabilità rispetto al malessere delle persone, all’incertezza del futuro e alla precarietà del lavoro è il grande male della politica oggi. Il sindacato non può ammalarsi dello stesso male”.  Pertanto: “Occorre una chiara visione di ciò che va chiesto alla scuola che non può essere un contenitore di tutte le emergenze educative e sociali. La società e le famiglie delegano alla scuola molti compiti educativi, l’orientamento ai valori e ai comportamenti socialmente accettabili, il sostegno alle molte fragilità dei giovani di oggi, il contrasto a fenomeni di marginalizzazione e di precarizzazione. Di tutto questo è troppo facile addossare la colpa alla scuola. Noi diciamo basta a questa semplificazione della realtà e al disconoscimento di responsabilità di altri”. Infine: “Crediamo in un’istruzione seria e di qualità, in cui l’insegnamento esca da un declassamento sociale dovuto a una scuola massificante che, di fatto, è falsamente inclusiva e non riconosce il merito” ha concluso Serafini.

Numerosi gli ospiti della mattinata. Tra di essi l’on. Elvira Savino che ha dichiarato: “Se torneremo al governo punteremo su libertà, autonomia, riduzione della burocrazia, rilancio della ricerca e grande attenzione al merito. Ci impegniamo a restituire dignità agli insegnanti e a rimettere al centro gli studenti”.

Il presidente Silvio Berlusconi, in una lunga lettera indirizzata allo Snals, ha scritto: “Per quanto ci riguarda, il rapporto con le parti sociali e i corpi intermedi è sempre stato una componente fondamentale…. La politica non deve calare decisioni dall’alto, deve saper ascoltare chi lavora, chi affronta quotidianamente i problemi, chi li vive sulla propria pelle… a loro, non ai professionisti della politica, vogliamo affidare il futuro del nostro Paese”.  E sulla scuola: “Questo per noi significa difesa effettiva dell’autonomia scolastica, libertà delle famiglie nella scelta dell’indirizzo educativo, valorizzazione della professionalità degli insegnanti, limitazione delle intrusioni burocratiche che rendono difficile il vostro lavoro….Tutto questo rende necessaria una svolta profonda che noi ci impegniamo a realizzare con voi e per voi”.

Per il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato: “Ci vuole un patto vero tra governo, istituzioni e forze sociali. Probabilmente abbiamo praticato percorsi diversi ma abbiamo gli stessi obbiettivi. Troviamo i tempi e i modi per lavorare insieme”.

Angelo R. Margiotta, neoeletto segretario generale della Confsal, ha detto che la confederazione è “impegnata nel presentare  nei prossimi mesi  al mondo politico, istituzionale e sociale una propria proposta per migliorare il livello di sviluppo economico del Paese”. Ha espresso un forte sostegno a tutte le federazioni Confsal e l’impegno a portare avanti i valori del sindacalismo autonomo.

 

XI Congresso Nazionale SNALS-Confsal

Le dichiarazioni del Segretario generale, Elvira Serafini

 

“ISTRUZIONE È INVESTIMENTO, NON SPESA”

“INTESA SU RINNOVO CONTRATTO È LONTANA. SCUOLA, SERVE VISIONE CHIARA, DEVE ESSERE CENTRALE”

“RISORSE INSUFFICIENTI, DIFENDIAMO DIGNITÀ LAVORATORI”

 

Numerosissime agenzie e testate di stampa, nazionali e locali, hanno ripreso le dichiarazioni del Segretario generale dello SNALS-Confsal, Elvira Serafini, alla prima giornata dei lavori dell’XI Congresso Nazionale del sindacato.

Ne riportiamo le principali fonti:

 

ANSA- Scuola: Serafini (Snals), istruzione è investimento non spesa. Rinnovo contratto banco prova. Al via XI/mo congresso sindacato

ADNKRONOS- Serafini (Snals Confsal): necessario puntare su scuola e cultura (videointervista)

ADNKRONOS- Serafini (Snals), Intesa su rinnovo contratto è lontana. Scuola, serve visione chiara, deve essere centrale

DIRE- Scuola, Serafini (Snals Confsal): “Risorse insufficienti, difendiamo dignità lavoratori”

OMEGANEWS- XI Congresso Nazionale Snals-Confsal: CULTURA, ISTRUZIONE E RICERCA: LE RISORSE IRRINUNCIABILI - Videointervista al Segretario generale, Elvira Serafini

 

Italia Oggi- SCUOLA, ORGANICO DI FATTO DIVENTERA' DI DIRITTO

IL MESSAGGERO- SNALS "SCUOLA, SUL CONTRATTO INTESA ANCORA LONTANA"

AVVENIRE- XI CONGRESSO. SERAFINI (SNALS): APRIRE IL CONFRONTO SUL CONTRATTO

LA NOTIZIA (Giornale.it) - SVOLTA RADICALE SULLA SCUOLA. IL PIANO RIVELATO DA BERIUSCONI. Il Cavaliere interviene al Congresso Snals-Confsal

 

TGCOM– Servizio video nelle edizioni 12/12/2017 h14 e h18

TgCom24.Mediaset.it– Edizione 13/12/2017 SCUOLA, ORGANICO DI FATTO DIVENTERA' DI DIRITTO

 

 

Scuola:Serafini (Snals), istruzione è investimento non spesa

Rinnovo contratto banco prova. Al via XI/mo congresso sindacato

 (ANSA) - ROMA, 12 DIC - "Deve passare l'idea che la Ricerca, con la Scuola, l'Afam e l'Università, sono le infrastrutture fondamentali per il Paese, se si vuole che l'Italia abbia un ruolo non marginale nella società della conoscenza. Tutti settori che devono essere considerati un investimento e non una spesa". Lo ha ribadito con forza il segretario generale dello Snals, Elvira Serafini, nella relazione con cui ha aperto il XI congresso del sindacato a Roma. Il sindacato "deve poter, ancora oggi, rivendicare un ruolo importante nella costruzione di un nuovo Progetto Paese" purché - ha messo in guardia Serafini - non si ammali dello stesso male della politica e cioè "la non assunzione di responsabilità rispetto al malessere delle persone, all'incertezza sul futuro e alla precarietà del lavoro".

A questo proposito un banco di prova importante per la sindacalista è certamente il rinnovo contrattuale. "Nella legge di Bilancio vanno previste risorse aggiuntive sia per il rinnovo del contratto sia per il potenziamento degli organici del personale della scuola dell'infanzia e del personale Ata, per il quale va abolito il divieto di sostituzione. Altrettanto decisiva è la trattativa sulla parte normativa" ha sottolineato aggiungendo che rimangono fermi alcuni obiettivi come "la progressione di carriera basata sull'anzianità di servizio, la valorizzazione del personale e la salvaguardia della specificità dei ruoli e delle funzioni, la scuola come istituzione, la difesa dell'autonomia, della libertà di insegnamento e della ricerca".

Per Serafini è soprattutto essenziale "una chiara visione su ciò che va chiesto alla scuola, che non può essere un 'contenitore' di tutte le emergenze educative e sociali". "È troppo semplice, di fronte a episodi e comportamenti gravi, addossare la colpa alla scuola", "ci deve essere un'assunzione di responsabilità collettiva che inverta una tendenza, che rischia di creare una vera deriva educativa" ha ammonito.

La segretaria generale dello Snals ha, inoltre, puntato l'indice contro un'eccessiva burocratizzazione del lavoro nelle scuole, segnalato l'opportunità di rivedere la valutazione dei docenti e ha decisamente bocciato "affrettate sperimentazioni di fine legislatura" come i licei brevi. "Una politica seria sull'istruzione si occupa dei dati ancora troppo alti della dispersione scolastica", "una scuola seria combatte la bassa mobilità sociale, per l'assenza di una cultura del merito in grado di premiare capacità ed eccellenze e che comporta anche il fenomeno della fuga dei giovani all'estero, con significative perdite di risorse economiche e di conoscenze".(ANSA).

CLL /S0A QBXB

Scuola:Serafini (Snals), istruzione è investimento non spesa (2)

 (ANSA) - ROMA, 12 DIC - Numerosi gli ospiti della mattinata. "Se torneremo al governo - ha dichiarato Elvira Savino (Forza Italia - punteremo su libertà, autonomia, riduzione della burocrazia, rilancio della ricerca e grande attenzione al merito. Ci impegniamo a restituire dignità agli insegnanti e a rimettere al centro gli studenti". Impegni rafforzati in una lunga lettera indirizzata allo Snals da Silvio Berlusconi: "Per quanto ci riguarda, il rapporto con le parti sociali e i corpi intermedi è sempre stato una componente fondamentale" ha assicurato aggiungendo che la politica "non deve calare decisioni dall'alto, deve saper ascoltare chi lavora, chi affronta quotidianamente i problemi, chi li vive sulla propria pelle". E per la scuola - ha aggiunto - "significa difesa effettiva dell'autonomia scolastica, libertà delle famiglie nella scelta dell'indirizzo educativo, valorizzazione della professionalità degli insegnanti, limitazione delle intrusioni burocratiche che rendono difficile il vostro lavoro".

Di "patto vero tra governo, istituzioni e forze sociali" ha parlato il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato: "Probabilmente abbiamo praticato percorsi diversi ma abbiamo gli stessi obbiettivi. Troviamo i tempi e i modi per lavorare insieme" mentre Angelo R. Margiotta, neoeletto segretario generale della Confsal, ha annunciato che la confederazione è "impegnata nel presentare nei prossimi mesi al mondo politico, istituzionale e sociale una propria proposta per migliorare il livello di sviluppo economico del Paese". (ANSA).

COM- CLL/S0A QBXB

 

 

Video intervista al Segretario Generale, Elvira Serafini 12/12/2017

 

Serafini (Snals Confsal): necessario puntare su scuola e cultura

http://www.adnkronos.com/lavoro/sindacato/2017/12/12/serafini-snals-confsal-necessario-puntare-scuola-cultura_lVKMDawjcbsa27CFouj7PM.html

 

SCUOLA: SERAFINI (SNALS), INTESA SU RINNOVO CONTRATTO E' LONTANA =

      Roma, 12 dic. (Adnkronos/Labitalia) - "Il contratto della scuola è ancora lontano, non siamo stati ancora chiamati e abbiamo avuto solo un incontro all'Aran in cui noi abbiamo già messo sul tavolo quelli che sono i principi fondamentali dello Snals. Ma deve cambiare tanto". Così Elvira Serafini, segretario generale dello Snals Confsal, a margine dell'undicesimo congresso nazionale del sindacato autonomo della scuola in corso a Roma.

      Deve cambiare, spiega Serafini, "la normativa, che è ormai obsoleta rispetto a tutta la legge che ha trasformato l'ex-contratto che avevamo avuto dieci anni fa". "Ma, a parte la normativa, anche sulla parte economica non ci stiamo, perché è ridicolo voler accontentare una parte dei lavoratori con 85 euro lordi", avverte.

      "Questo -conclude- ci preoccupa molto, perché nella Finanziaria non ci sono risorse e non sappiamo effettivamente come andrà a finire e se questo contratto andrà effettivamente a buon fine. Ci sono molti dubbi, ci sono molte incertezze e molte cose da dover cambiare.

Vedremo nei prossimi giorni all'Aran in quelli che saranno gli incontri che andremo a fare".

      (Pal/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 12-DIC-17 13:48

 

SCUOLA: SERAFINI (SNALS), SERVE VISIONE CHIARA, DEVE ESSERE CENTRALE =

      Roma, 12 dic. (Adnkronos/Labitalia) - "Occorre una chiara visione di ciò che va chiesto alla scuola, che non può essere contenitore di tutte le emergenze educative e sociali". Lo ha detto Elvira Serafini, segretario generale dello Snals Confsal, aprendo l'undicesimo congresso nazionale del sindacato autonomo della scuola, in corso a Roma.

      "Dopo 10 anni lo Snals Confsal -ha aggiunto- celebra l'undicesimo congresso del sindacato e incontra tutti i delegati che sono stati nominati nei congressi provinciali e regionali. Siamo qui per rinnovare anche la struttura nazionale, e dopo questi tre giorni saranno eletti anche i nostri rappresentanti nazionali".

      "Oggi -ha sottolineato- affrontiamo i temi centrali della scuola e quelli che sono i principi fondamentali dello Snals, che da sempre abbiamo curato e abbiamo cercato di far valere. Progressione di carriera, autonomia e anche della possibilità di ridare alla scuola e all'istruzione l'importanza che aveva, perché per noi la centralità della cultura è la centralità del domani".

      (segue)      (Pal/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 12-DIC-17 14:03

 

SCUOLA: SERAFINI (SNALS), SERVE VISIONE CHIARA, DEVE ESSERE CENTRALE (2) =

      (Adnkronos/Labitalia) - Al centro della scuola, ha sottolineato Serafini, non possono che esserci i giovani. "E' la formazione dei giovani che ci interessa, dove ci sarà cultura ci sarà un domani migliore. Noi oggi andiamo a programmare quelle che saranno le linee guida del sindacato dal punto di vista sociale, politico, organizzativo e sicuramente sindacale", ha aggiunto.

      Tanti i temi che saranno al centro della 'tre giorni'. "Parleremo –ha spiegato- di quelli che sono stati i danni della 107, i miglioramenti che si sono avuti attraverso interventi continui del sindacato e parlo della chiamata diretta, della mobilità. Nella scuola non abbiamo che avuto lotte interne. E invece dove c'è unione c'è lavoro. Stiamo lottando per i docenti, per gli Ata, ma anche per i dirigenti scolastici".

      E al congresso del sindacato sono arrivati anche i messaggi della politica. Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha ricordato, in un messaggio che è stato letto alla platea, che ha sempre apprezzato "come lo Snals svolge il ruolo di tutela dei lavoratori della scuola, libero da quei condizionamenti politici che troppo spesso hanno fatto tanto male alla scuola italiana". Per Ettore Rosato, del Pd, "con lo Snals c'è l'obiettivo comune di valorizzare il ruolo della scuola e c'è condivisione sulla relazione della segretario generale su quello che sarà il futuro del sistema Paese".

      (Pal/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 12-DIC-17 14:03

 

SCUOLA: SERAFINI (SNALS), SERVE VISIONE CHIARA, DEVE ESSERE CENTRALE (3) =

      (Adnkronos/Labitalia) - Angelo Raffaele Margiotta, neoeletto segretario generale della Confsal, ha detto che la confederazione è "impegnata nel presentare nei prossimi mesi al mondo politico, istituzionale e sociale una propria proposta per migliorare il livello di sviluppo economico del Paese".

      Margiotta ha espresso un forte sostegno a tutte le federazioni Confsal e l'impegno a portare avanti i valori del sindacalismo autonomo.

      (Pal/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 12-DIC-17 15:57

 

SCUOLA, SERAFINI (SNALS CONFSAL): “RISORSE INSUFFICIENTI, DIFENDIAMO DIGNITÀ LAVORATORI”

12 DICEMBRE 2017 - ROMA – “Il sindacato deve potere, ancora oggi, rivendicare un ruolo importante nella costruzione di un nuovo progetto. Per questo non deve avere un ruolo puramente rivendicativo, magari dando così ragione a chi vuole relegarlo alle sole questioni contrattuali o economiche, ma deve anche raccogliere la volontà dei lavoratori di riconquistare credibilità e autorevolezza. Deve ascoltare ed essere vicino alle persone che con fiducia ci consegnano la loro delega anche con sacrificio economico”. Così il segretario generale, Elvira Serafini, nel corso della relazione introduttiva all’XI congresso Snals Confsal all’auditorium Massimo di Roma.

“Dobbiamo puntare sempre di più sui nostri punti di forza– ha aggiunto Serafini- una consulenza competente per il personale, un’attività continua che segue tutte le fasi delle controversie, una disponibilità autentica e la presenza diffusa di sedi e sportelli. E questo nostro modo di essere sindacato che ha portato ai buoni risultati avuti anche nelle elezioni del Consiglio superiore della Pubblica istruzione, dove siamo il secondo sindacato per numero di eletti”.

Sul rinnovo del contratto, aggiunge, “lo Snals ha preso posizione sull’assoluta insufficienza delle risorse economiche. Nella legge di Bilancio vanno previste risorse aggiuntive sia per il rinnovo del contratto sia per il potenziamento degli organici del personale della scuola dell’infanzia e del personale Ata, per il quale va abolito il divieto di sostituzione. Altrettanto decisiva è la trattativa sulla parte normativa”.

“Rimangono fermi gli obiettivi delle nostre battaglie– aggiunge la sindacalista- come la progressione di carriera basata sull’anzianità di servizio, la valorizzazione del personale e la salvaguardia della specificità dei ruoli e delle funzioni, la scuola come istituzione, la difesa dell’autonomia, della libertà di insegnamento e della ricerca. Obiettivi che si perseguono non solo al tavolo delle trattative, ma anche con una mobilitazione diffusa”.

 

SU ALUNNI STRANIERI NON BASTA BUONA VOLONTÀ ISTITUTI

La scuola chiede “che si formuli collettivamente un pensiero pragmatico e non ideologico come affrontare il fenomeno della presenza degli alunni stranieri nelle scuole e come arrivare a soluzioni che devono interrogare tutte le istituzioni e la società civile”. Così il segretario generale, Elvira Serafini, nel corso della relazione introduttiva all’XI congresso Snals Confsal all’auditorium Massimo di Roma.

“Le risposte- ha aggiunto Serafini- non possono venire solo dalla progettualità delle singole scuole, ma devono arrivare dagli altri enti in primo luogo quelli del territorio, sulla base di politiche nazionali che devono prendere in carico le condizioni concrete di operatività. Le scuole stanno affrontando questo importante fenomeno con volontà e progetti, senza il riconoscimento politico sociale che pure meriterebbero”.

 

SALE LIVELLO ISTRUZIONE DISABILI, MA MANCANO INSEGNANTI

Negli ultimi anni, il “livello di istruzione delle persone con disabilità si è sensibilmente elevato, con il 38% dei disabili tra i 15 e 44 anni in possesso di laurea, mentre è il 14% tra i 45 e i 64 anni”. È quanto fa sapere il segretario generale, Elvira Serafini, nel corso della relazione introduttiva all’XI congresso Snals Confsal all’auditorium Massimo di Roma.

Tuttavia, “non c’è stata una seria programmazione di medio lungo periodo, tanto che mancano quasi 10.000 insegnanti specializzati per coprire il fabbisogno dell’organico di diritto oltre 22.000 i posti coperti quest’anno con assegnazione e supplenze, anche con personale senza specializzazione”.

 

 

Edizione Tgcom 12/12/2017 h14 e h18

 

E’ al sindacato autonomo dei lavoratori della scuola, lo Snals, nei giorni del suo congresso, che silvio Berlusconi invia il suo messaggio di saluto. Un saluto rivolto agli insegnanti del nostro paese che, per il loro lavoro, spesse volte possono essere paragonati ai missionari, viste le difficolta’ in cui operano. Rispetto per chi insegna: parte da qui Berlusconi per estendere il suo messaggio a tutti i lavoratori della scuola  e a un sindacato, appunto lo Snals, libero dai condizionamenti politici che tanto hanno danneggiato la scuola stessa.

Ascoltare quelli che sono i problemi senza decisioni calate dall'alto. Il rinnovamento della politica - sottolinea berlsuconi - parte da qui, da uomini e donne come voi - dice l'ex premier rivolgendosi ai protagonisti del cambiamento vero del paese. Si', la scuola. La difesa della sua autonomia e la difesa della libertà delle famiglie di poter scegliere i modelli educativi. La buona scuola della sinistra non e' stata una buona riforma, tutte le storture del settore sono rimaste li'. Ed e' per questo che il centrodestra assume l'impegno di fronte a tutti : perche'- conclude berlsuconi-  dalla qualità dell'istruzione dipende il futuro dell'italia.

 

 

 OMEGANEWS.it

Videointervista al Segretario generale, Elvira Serafini -  12 dic 2017

CULTURA, ISTRUZIONE E RICERCA: LE RISORSE IRRINUNCIABILI  Roma: XI Congresso Nazionale Snals-Confsal

 

Sul canale Youtube di Omeganews.it https://www.youtube.com/watch?v=nm-qePAZQ9Q&t=34s