Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > RICERCA: Avvio del Tavolo tecnico al Miur per l'emanazione dell'Atto d'indirizzo

RICERCA: Avvio del Tavolo tecnico al Miur per l'emanazione dell'Atto d'indirizzo

20 giugno - Lo Snals Confsal - settore Ricerca ha partecipato alla prima riunione del Tavolo tecnico aperto dal Miur per discutere delle problematiche degli Enti pubblici di ricerca, in vista dell'emanazione dell'Atto d'indirizzo

20 giugno -  Lo Snals Confsal - settore Ricerca ha partecipato alla prima riunione del Tavolo tecnico aperto dal Miur per discutere delle problematiche degli Enti pubblici di ricerca, in vista dell’emanazione dell’Atto d’indirizzo.

Per l’amministrazione, il Direttore per la Ricerca Dr. Di Felice, ha chiesto alle OO.SS. di rappresentare le proprie aspettative riguardo all’Atto d’indirizzo in questione. La nostra delegazione ha illustrato alcuni degli aspetti che dovrebbero trovare spazio nell’Atto: dal riconoscimento della ricerca come infrastruttura fondamentale per il rilancio economico, culturale e sociale del Paese, alla necessità di proseguire il percorso intrapreso con il D. Lgs. 218/2016. In particolare, è stato richiesto che elementi come l’autonomia degli Enti e la definizione dei diritti e doveri dei ricercatori, così come enunciati nel D.Lgs.218/2016, trovino spazio anche nel contratto. Nel contempo, la delegazione Snals Confsal ha richiesto che dall’Atto d’indirizzo emerga il concetto dell’unicità delle professionalità negli Enti pubblici di ricerca, pur nel rispetto delle differenze dei vari profili. Infine, è stato chiesto di affrontare alcune tematiche relative al precariato: in particolare, con riferimento all’atto d’indirizzo “madre” per il Pubblico Impiego della Ministra Madia, è stata avanzata la richiesta di sanare la questione del riconoscimento del servizio prestato a tempo determinato nel caso di processi di stabilizzazione a tempo indeterminato. Inoltre, è stato posto il tema dell’estensione delle tutele anche ai lavoratori atipici, numerosi negli enti.

L’Amministrazione ha sollecitato l’invio di documenti articolati con le proprie considerazioni e ha rinviato la prosecuzione dei lavori del tavolo al prossimo lunedì 26.