Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Bilancio di previsione dello Stato per l'anno 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017/2019 - Pubblicata la legge in G.U.

Bilancio di previsione dello Stato per l'anno 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017/2019 - Pubblicata la legge in G.U.

Argomenti trattati: legge di stabilità,
Nella Gazzetta Ufficiale serie generale n. 297 del 21/12/2016 - Supplemento Ordinario n. 57

Nella Gazzetta Ufficiale serie generale n. 297 del 21/12/2016- Supplemento Ordinario n. 57 – è stata pubblicata la Legge n. 232, dell’11 dicembre 2016, disciplinante il Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 ed il Bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019, così come previsto dalla Legge 4/8/2016, n. 163.

La data di entrata in vigore del provvedimento è l’1/1/2017.

Ad ogni buon fine, si evidenziano i seguenti commi dell’art. 1 – Parte I – di tale legge:

         -  commi 166/186 – Istituzione e gestione dell’anticipo finanziario a garanzia (APE);

         - comma 187 - Rideterminazione dal 2017 dell'importo e delle modalità di fruizione della cd "quattordicesima";

         - comma 188 - Introduzione rendita integrativa temporanea anticipata (RITA);

-  comma 194 – non applicazione sui trattamenti pensionistici decorrenti dall’1/1/2018 della riduzione percentuale prevista dall’art. 24, comma 10, terzo e quarto periodo del D.L. 201/2011, convertito con modificazioni, dalla Legge n. 214/2011;

- commi 195/208 - Cumulo periodi assicurativi e termini pagamento indennità di fine servizio e  riduzione anzianità contributiva per particolari situazioni;

         -  commi 210/2011 – Modifiche detrazioni d’imposta e benefici fiscali per particolari categorie;

-  comma 214, lett e) – Salvaguardia per 700 lavoratori in congedo per assistere figli con disabilità grave;

-  commi 222/223 – Estensione dall’1/1/2017 dell’opzione prevista art. 1, comma 9, L. 243/2009 alle lavoratrici che non hanno maturato entro il 31/12/2015 il requisito previsto dalla medesima disposizione;

-  comma 249 – Concorso alla formazione del reddito complessivo delle pensioni a favore dei superstiti;

-  comma 250 – Estensione pensione inabilità ai lavoratori affetti da particolari patologie;

-  commi 252/264 – Contribuzione studenti universitari alla copertura dei costi dei servizi didattici, scientifici e amministrativi;

-  commi 268/283 – Incremento fondo concessione borse di studio studenti universitari;

-  commi 290/294 – Corsi orientamento universitari;

-  commi 295/306 – Incentivazione attività di ricerca università;

-  commi 314/338 – Finanziamento attività di ricerca dipartimenti universitari;

-  commi 348/349 – Istituzione fondo sostegno alla natività;

-  comma 353 – Riconoscimento premio di nascita o adozione;

-  comma 354 – Aumento congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente;

-  comma 355 – Buono per i bambini di età inferiore ai 3 anni affetti da gravi patologie;

-  commi 364/365 – Stanziamento rinnovi CCNL Pubblico Impiego;

-  comma 366 – Istituzione Fondo incremento organico dell’autonomia;

-  commi 373/374 – Modalità incremento organico dell’autonomia;

-  comma 375 – Decorrenza dall’1/9/2016 per il computo della durata complessiva del servizio già maturato (art. 1, comma 131, L. 107/2015);

-  comma 376 – Rifinanziamento fondo previsto art. 1, comma 132, L. 107/2015;

-  commi 379/380 – Prevedono lo stanziamento di ulteriori euro 128 MLN per il 2017 destinati alla prosecuzione del piano straordinario per il ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici (c.d. programma “scuole belle”) e l’ulteriore proroga in materia di svolgimento dei servizi di pulizia e ausiliari nelle scuole interessate;

-  comma 421 – Deroga per acquisti CONSIP Pubbliche Amministrazione in caso di motivata urgenza;

-  comma 590 – Incremento fondo adozioni internazionali;

-  comma 599 – Istituzione fondo incremento assegni nucleo familiare in presenza di 4 o più figli;

-  comma 600 – Incremento fondo concessione assegno sostitutivo grandi invalidi;

-  comma 616 – Contributo a scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità;

-  commi 619/620 – Contributo per scuole materne paritarie.