Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Supplenze all'estero a.s. 2016/17 - Istruzioni MAECI

Supplenze all'estero a.s. 2016/17 - Istruzioni MAECI

Argomenti trattati: estero, supplenze,
"Si forniscono di seguito le istruzioni riguardanti le diverse tipologie di supplenze previste dal decreto n. 4171 del 3 agosto 2012

SUPPLENZE ALL’ESTERO A.S. 2016/2017 – ISTRUZIONI MAECI ALLE SEDI SCOLASTICHE ESTERE

 

 

“Si forniscono di seguito le istruzioni riguardanti le diverse tipologie di supplenze previste dal decreto n. 4171 del 3 agosto 2012 ("Disposizioni relative al conferimento delle supplenze"). I modelli di contratto sono gli stessi indicati nel messaggio ministeriale n. 190940 del 4 settembre 2014.

 

SUPPLENZE SINO ALL’AVENTE DIRITTO

 

Si sottolinea l'opportunità di ricorrere alle supplenze soltanto in casi di stretta necessità, in quanto lo scrivente Ufficio sta procedendo, per coprire i posti disponibili, alle assunzioni del personale di ruolo nel più breve tempo possibile. Situazioni di particolare necessità potranno essere rappresentate direttamente all’Ufficio.

 

POSTI DISPONIBILI FINO AL TERMINE DELLE ATTIVITA’ DIDATTICHE

 

L’elenco dei posti di contingente che non sarà possibile coprire con docenti a tempo indeterminato e che dovranno pertanto essere coperti con supplenti assunti fino al termine delle attività didattiche (modelli di contratto 1A/1B) sarà reso noto non appena ultimate tutte le operazioni di assegnazione dei docenti titolari.

 

ORE NON COSTITUENTI CATTEDRA

 

Circa l’attivazione degli spezzoni di cattedra, i Dirigenti Scolastici procederanno direttamente alla stipula dei contratti relativi alle ore non costituenti cattedra ("spezzoni") necessari a garantire gli insegnamenti obbligatori. L'Ufficio si riserva di verificare la congruità degli spezzoni in relazione alla presenza di docenti di ruolo, ai quadri orari di cui ai D.I. n. 4269 e 4270 del 2010 per le scuole secondarie di II grado e al decreto inter-ministeriale per il I ciclo di istruzione di cui al messaggio n. 174198 del 13 agosto 2015 e la conformità degli stessi con la normativa in vigore.

 

Ai sensi del decreto 4171/2012 art. 2 c. 1, i Dirigenti Scolastici assicureranno la pubblicizzazione delle relative disponibilità sul sito internet della Rappresentanza diplomatica di riferimento.

 

POSTI CHE SI RENDONO DISPONIBILI PER RESTITUZIONE ANTICIPATA AI RUOLI METROPOLITANI, TRASFERIMENTI O RICOLLOCAMENTI D’UFFICIO

 

Qualora un posto di contingente dovesse rendersi disponibile nel corso dell’anno scolastico per anticipata restituzione ai ruoli del docente titolare, o per provvedimenti di trasferimento o ricollocamento d’ufficio, in attesa di ricevere dall’Ufficio scrivente uno specifico messaggio di conferma, la relativa supplenza dovrà essere conferita con contratto stipulato fino all’arrivo del titolare avente diritto (modelli di contratto 2A e 2B).

 

SUPPLENZE IN SOSTITUZIONE DI DOCENTI ASSENTI

 

Per le supplenze conferite in sostituzione di docenti assenti, si rammenta di attenersi scrupolosamente a quanto previsto dal decreto n. 4171 del 3 agosto 2012, art. 1, comma 4, lettera c, art. 2, commi 3, 4, 5, 6, 7, 8, art. 3, commi 2, 3, 4, art. 4 comma 3.

 

DATA D’INIZIO DEI CONTRATTI

 

Per quanto riguarda la data d’inizio dei contratti, si invitano i Dirigenti Scolastici ad attenersi rigorosamente alla normativa in vigore (D. Lvo 297/94, art. 521 e Legge 124 del 3.5.1999, art. 4) in base alla quale il conferimento delle supplenze è consentito esclusivamente per il periodo di effettiva permanenza delle esigenze di servizio. Nel caso dei contratti stipulati in attesa dell’arrivo del titolare e per ore non costituenti cattedra, pertanto, tale data non potrà essere antecedente alla data di inizio delle lezioni.

 

VERIFICHE E CONTROLLI

 

Si invitano i Dirigenti Scolastici ad attenersi rigorosamente a quanto previsto dal decreto 3399 del 15 maggio 2012 (art. 8, commi 4, 5, 6, 7).

 

Inoltre, ai fini di una puntuale e corretta applicazione di quanto previsto dal decreto 4171 del 3 agosto 2012 (art. 6, comma 4, art. 8, commi 3 e 4) e dal D.M. 131/2007 (art. 8, comma 1), i Dirigenti Scolastici, prima di dar corso all’interpello, dovranno verificare, presso i competenti Uffici Scolastici Provinciali, l’assenza di condizioni ostative derivanti da eventuali immissioni in ruolo o dall’eventuale conferimento di supplenze fino al termine delle attività didattiche o oltre in territorio metropolitano. Se trattasi di docenti inseriti nella prima fascia, si dovrà verificare se gli interessati abbiano ancora titolo a rimanervi (ad es. se abbiano rinunciato alla nomina in ruolo e siano stati conseguentemente depennati dalle graduatorie provinciali).

 

Al riguardo si rammenta che tali adempimenti rientrano nel corretto svolgimento della funzione dirigenziale e comportano assunzioni di responsabilità da parte del Dirigente Scolastico (D.Lgs 165/2001 e successive modifiche).

 

COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE (D. LVO 181/2000)

 

Si rammenta l’obbligo di inviare, entro il ventesimo giorno del mese successivo alla data di stipula, trasformazione, proroga e cessazione dei contratti, le comunicazioni di cui al D.Lvo 181/2000 (Legge 183/2010-Collegato lavoro). Tutti i dirigenti scolastici in servizio nelle sedi dove sono presenti posti di contingente statale sono stati abilitati ad accedere tramite la creazione di specifico account e l’assegnazione della password di accesso, già comunicata dal competente Centro per l’Impiego di Roma (cfr. messaggio 267/0409964 del 15.12.2010). In caso di smarrimento o nuova abilitazione, la password potrà essere richiesta all’ufficio scrivente.

 

MODALITA’ DI INVIO DEI CONTRATTI

 

I contratti devono essere inviati tramite posta certificata all’Ufficio scrivente all’indirizzo dgsp05@cert.esteri.it. L’invio tramite posta certificata sostituisce l’invio tramite corriere del contratto redatto in originale. I contratti devono essere inviati entro il termine tassativo di 5 giorni dalla stipula.

 

Si rammenta che, per la stipula dei contratti con il personale supplente, le Sedi in indirizzo dovranno attenersi alle disposizioni contenute nel decreto 4171 del 03.08.2012 (Disposizioni relative al conferimento delle supplenze sui posti di contingente statale nelle istituzioni e iniziative scolastiche all’estero previste dal D.lvo 297/94 e successive modifiche).

 

Per la richiesta dei passaporti di servizio, occorrerà attenersi alle disposizioni già impartite con messaggio 272248 dell’11.08.2010 e relativi allegati.

 

NOTE FINALI

 

Nei provvedimenti di individuazione dei supplenti si invita a fare esplicito riferimento al sito http://www.viaggiaresicuri.it/

 

Inoltre, tutte le sedi sono pregate di fornire il maggior numero di informazioni utili ai docenti individuati, segnalando al contempo che è responsabilità del singolo documentarsi adeguatamente sul paese di destinazione.

 

Si rammenta nuovamente l'opportunità di ricorrere soltanto in casi di stretta necessità alle supplenze, per le ragioni esposte nella premessa, in particolare per quanto concerne i cosiddetti "spezzoni", tenendo conto della presenza all'estero di personale di ruolo.

 

Si vorrà inoltre avere cura di verificare prima delle assegnazioni, assieme all'Ambasciata o al Consolato di riferimento, il requisito della residenza degli aspiranti supplenti, considerate le conseguenze relative al trattamento economico.”