Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 11-11-2015 n. 6912 - Messaggio INPS

11-11-2015 n. 6912 - Messaggio INPS

Operazioni di salvaguardia. Attivazione dei cosiddetti "vasi comunicanti".

INPS
Direzione Centrale Pensioni

Roma, 11-11-2015

Messaggio n. 6912

OGGETTO:  Operazioni di salvaguardia. Attivazione dei cosiddetti “vasi comunicanti”.

L’articolo 1, comma 235, della legge 24 dicembre 2012, n. 228 e l’articolo 1, comma 193, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 nel definire le risorse finanziarie necessarie a garantire copertura alle operazioni di salvaguardia hanno anche stabilito le modalità con cui tali risorse e le correlate consistenze potessero essere trasferite tra le categorie di soggetti tutelate. In particolare il citato articolo 1, comma 193, della legge n. 147 del 2013 ha previsto che tale trasferimento potesse avvenire esclusivamente, previo procedimento di cui all'articolo 14 della legge 7 agosto 1990 n. 241, e successive modificazioni, con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze.

Nel corso del mese di settembre 2015 è stata avviata la Conferenza dei Servizi per l’accertamento delle economie. All’esito della suddetta Conferenza dei Servizi, conclusasi il 9 novembre 2015, è stato definito il percorso di rideterminazione dei risparmi ai sensi dell’art. 1 comma 235 della legge n. 228 del 2012, già anticipato nell’ambito della programmazione finanziaria in sede di AS 2111 (Disegno di legge di Stabilità del 2016), ivi includendo, ai sensi dell’art. 1, comma 193, della legge n. 147 del 2013  il riconoscimento dell’applicazione della salvaguardia anche ai titolari di congedo o permesso ex lege n. 104 del 1992 eccedenti il limite numerico previsto dalla legge n. 124 del 2013 e dalla legge n. 147 del 2014.

Per effetto di quanto sopra illustrato, è stato predisposto l’invio delle certificazioni riguardanti i soggetti rientranti nella categoria di salvaguardati di cui all’articolo 11bis, commi 1 e 2, della legge n. 124 del 2013 e all’articolo 2, comma 1, lettera d), della legge n. 147 del 2014, inizialmente sospese per effetto del superamento del plafond stabilito dalle norme appena citate.

Il Direttore Generale
Cioffi

Allegati PDF
Visualizza PDF