Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Progetti per le scuole collocate in aree a rischio, con forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica a.s. 2014/2015 - Emanata nota Miur

Progetti per le scuole collocate in aree a rischio, con forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica a.s. 2014/2015 - Emanata nota Miur

Vi comunichiamo che il Miur, in data 7 ottobre 2014, ha emanato la nota 5632,

 

Vi comunichiamo che il Miur, in data 7 ottobre 2014, ha emanato la nota 5632, avente per oggetto: “Contratto Collettivo Integrativo Nazionale sui criteri di attribuzione delle risorse per le scuole collocate in aree a rischio, con forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica per l'anno scolastico 2014/2015 - Esercizio Finanziario 2014”.

Con tale nota, indirizzata ai Direttori degli UU.SS.RR., il Ministero comunica che, in data 16 settembre 2014, è stata sottoscritta l'Ipotesi di Contratto collettivo integrativo nazionale, finalizzato a stabilire i criteri e i parametri di attribuzione delle risorse per le scuole riguardante l'utilizzo delle risorse finanziarie per progetti relativi alle aree a rischio, a forte processo immigratorio e per contrastare la dispersione scolastica e l'emarginazione sociale, di cui all'art.9 del vigente CCNL 2006/2009, per l'anno scolastico 2014/2015.

La nota sottolinea che, in tale Ipotesi di CCNI, per volontà unitaria delle parti, sono stati confermati i parametri di tipo sociale, economico, sanitario, culturale e quelli inerenti l'incidenza della criminalità, assunti dall'ISTAT e da altri Istituti competenti e gli indicatori riferiti al sistema scolastico, dispersione scolastica e alunni stranieri, già utilizzati negli anni pregressi, al fine di procedere ad un rapido e coerente riparto delle risorse finanziarie a livello regionale.

Alla nota è allegata l’Ipotesi di CCNI e la tabella allegata al contratto che definisce il riparto delle risorse finanziarie tra le regioni, nonché alcune specifiche schede.

L’importo complessivo delle risorse disponibili, per l’a.s. 2014/2015, per i progetti in questione, è pari ad € 18.458.933,00. L’ammontare della somma, inferiore a quella degli anni precedenti, come sottolineato dalla nota, rende ancora più impegnativa l’azione di selezione e distribuzione delle risorse da parte degli UU.SS.RR., per realizzare una ottimizzazione e la massima coerenza rispetto alle finalità istitutive di tale istituto contrattuale.

La nota invita gli UU.SS.RR. ad avviare, da subito, il confronto per la stipula dei CCNI integrativi con le OO.SS., che potranno essere sottoscritti in via definitiva dopo l’avvenuta certificazione del CCNI nazionale e la conseguente firma definitiva dello stesso.

Gli UU.SS.RR. sono invitati a comunicare alle scuole il rapido avvio della presentazione dei progetti.

Gli organismi, commissioni o comitati regionali saranno incaricati dagli UU.SS.RR. di valutare i progetti delle scuole, di definire rapidamente gli elenchi delle scuole e dei progetti finanziabili e comunicare ad ogni scuola l’importo assegnato. Inoltre, accompagneranno e sosterranno le scuole nell’attuazione dei progetti e valuteranno tali progetti, per verificarne la coerenza delle azioni proposte con l’istituto contrattuale.

Gli UU.SS.RR., al termine della selezione, effettueranno tempestiva comunicazione alle scuole e comunicheranno l’elenco delle stesse con i codici e gli importi assegnati, relativi alle scuole beneficiarie, a seguito della certificazione di MEF e Funzione Pubblica e sottoscrizione definitiva del CCNI.

La nota sottolinea l’importanza che le azioni progettuali realizzate partano dai bisogni e dalle difficoltà degli studenti e i progetti siano finalizzati a motivarli, accompagnarli e sostenerli nei processi e percorsi di integrazione.

La nota precisa che le risorse finanziarie saranno inviate direttamente dalla Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie del Miur, tramite la procedura del cedolino unico.

Inoltre, precisa che le azioni di monitoraggio devono essere inviate dagli UU.SS.RR. alla Direzione Generale dello studente entro il 10 luglio.