Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 18-04-2014 N. 3515/91968 - NOTA MAE

18-04-2014 N. 3515/91968 - NOTA MAE

Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole italiane all'estero. Nomine per funzioni di commissario di esame conferibili a personale docente in servizio in Italia - anno scolastico 2013/14

Protocollo N. 3515/P/0091968

ROMA, 18 APR.  2014

 

ESAMI DI STATO CONCLUSIVI DEI CORSI DI STUDIO DI ISTRUZIONE

SECONDARIA DI SECONDO GRADO

NELLE SCUOLE ITALIANE ALL'ESTERO

 

NOMINE PER FUNZIONI DI COMMISSARIO DI ESAME CONFERIBILI A

PERSONALE DOCENTE IN SERVIZIO IN ITALIA

 

ANNO SCOLASTICO 2013/14

 

PREMESSA

Il Ministero degli Affari Esteri, per assicurare lo svolgimento degli esami di stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado presso le scuole italiane all'estero, statali e paritarie - ai sensi dell' art. 625 e successivi del D.Lgs. 16 aprile 1994, n. 297 - considerato che presso le Sedi estere presta servizio un contingente di personale scolastico da impiegare con priorità nelle commissioni di esame, rende disponibile il conferimento di incarichi in qualità di commissario esterno di esame al personale docente di cui al successivo punto 2.

 

1. SEDI DI ESAME E MATERIE

L'elenco delle scuole sede di esame e delle materie per le quali è ammessa la presentazione della domanda da parte degli aspiranti a commissario di esame è contenuto nell'Allegato A (Sedi e Materie d'esame: "Esami di Stato 2013- 14, scuole secondarie di II grado").

L'elenco è suscettibile di modifiche, in rapporto al numero dei candidati o a situazioni particolari che potrebbero verificarsi nei Paesi dove hanno sede le istituzioni scolastiche statali e paritarie italiane all' estero.

Le sedi di cui all'allegato A saranno assegnate in via prioritaria al personale già in servizio all'estero. Le sedi di Buenos Aires, Cordoba, La Plata, Lima, Montevideo, San Paolo, Santiago del Cile e Valparaiso osservano il calendario australe (esami a novembre - dicembre 2014).

L'individuazione dei docenti da nominare è disposta attraverso la medesima procedura amministrativa sia per le sedi in cui vige il calendario boreale sia per quelle che osservano il calendario australe, anche se l'espletamento dell'incarico è fissato in date diverse.

In caso di indisponibilità delle sedi richieste, sono prese in considerazione ai fini della designazione in altre sedi solo le domande di coloro che abbiano espressamente dichiarato la disponibilità per qualsiasi sede.

 

2. PERSONA LE DOCENTE AVENTE TITOLO A PRESENTARE LA DOMANDA IN QUA LITÀ DI COMMISSARIO

ESTERNO

(Art. 4, comma 2, legge 10 dicembre 1997, n. 425 come modifica/o dall'Art. 1 , comma 1, legge 11 gennaio 2007. n. 1)

I commissari esterni vengono scelti nell'ambito delle seguenti categorie di personale avente titolo alla nomina, secondo gli ordini di precedenza e nel rispetto dei criteri di cui ai successivi articoli del presente Avviso.

 

2.1. CATEGORIE 01 PERSONALE

Viste le materie affidate ai commissari esterni per l'anno scolastico 20 13/2014 con Decreto del Ministro dell' Istruzione n.63 del 31 gennaio 20 14 e visto il Decreto direttoriale MAE n. 3223 del 10 aprile 2014 che opera gli opportuni adattamenti relativi alle scuole italiane all'estero, è ammessa la presentazione delle domande per svolgere le funzioni di commissario negli esami di stato all'estero esclusivamente da parte dei docenti titolari delle classi di concorso indicate nell' Allegato A (Sedi e Materie d' esame) che rientrino nelle seguenti categorie:

a) docenti a tempo indeterminato di istituti statali di istruzione secondari a superiore in servizio sul territorio nazionale;

b) docenti a tempo indeterminato di istituti statali di istruzione secondaria superiore, collocati fuori ruolo presso il MAE per le finalità di cui all'art. 626 del D.Lgs. n. 297/94;

c) docenti a tempo indeterminato di istituti statali di istruzione secondaria superiore collocati a riposo da non più di 3 anni (tali domande saranno prese in considerazione in caso di assoluta necessità, cioè qualora non fosse possibile avvalersi di altre categorie).

 

2.2. REQUISITI

Per presentare domanda è necessario che i docenti indicati al punto 2.1 siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) abbiano almeno 5 anni di servizio di ruolo nella classe di concorso di attuale titolarità (che deve corrispondere ad una di quelle indicate nell'allegato A); il servizio deve essere computato dalla decorrenza economica del servizio ed escludendo l'anno scolastico in corso;

b) abbiano svolto almeno una volta le funzioni di commissario negli esami di Stato del nuovo corso, ossia a partire dall'a.s. 1998/99;

c) non abbiano svolto l' incarico di commissario di esame presso una scuola italiana all'estero negli anni scolastici 2012/2013;

d) non abbi ano riportato condanne penali né abbiano procedimenti penali in corso;

e) non abbiano subito né abbiano in corso provvedimenti disciplinari pari o superiori alla censura;

f) siano in possesso, all'atto della domanda, del prescritto Nulla Osta rilasciato dal Dirigente scolastico della scuola presso cui prestano servizio;

g) siano muniti, all'atto della domanda, di documento valido per l' espatrio nei Paesi per i quali farà richiesta, qualora non appm1enenti all' "area Shengen". Il passaporto dovrà avere scadenza non inferiore al 31 dicembre 2014 per le sedi con calendario boreale e al 30 giugno 2015 per le sedi con calendario australe.

 

3. ADEMPIMENTI PER LE SEDI IN CUI VIGE IL CALENDARIO AUSTRALE

Le nomine per gli esami della sessione australe saranno conferite ai docenti che all'atto della nomina conservano il possesso dei requisiti richiesti.

In caso di designazione per gli esami della sessione australe, dovrà essere prodotto un nuovo Nulla Osta del Dirigente Scolastico dell'Istituto di servizio con esplicito riferimento al periodo degli esami in oggetto.

Ai fini dell'eventuale nomina per le funzioni di commissario in sede australe, i docenti trasferiti ad altro istituto scolastico a decorrere dall'anno scolastico 2014/2015, dovranno comunicare a questo Ufficio i dati relativi alla nuova sede di servizio entro il 20 settembre 2014, scrivendo alla casella di posta elettronica dgsp05.esami@esteri.it.

Ugualmente, i docenti collocati a riposo a decorrere dal 10 settembre 2014, dovranno segnalare entro il20 settembre 2014 l'avvenuto pensionamento al suindicato indirizzo di posta elettronica.

 

4. DOMANDA TELEMATICA DI PARTECIPAZIONE E MODALITÀ PER L'INVIO

Gli aspiranti appartenenti alle categorie aventi titolo alla nomina ai sensi del presente Avviso e in possesso dei requisiti prescritti, inviano la domanda esclusivamente per via telematica, compilando debitamente il modulo online all'indirizzo Internet: https: //web.esteri.it/CommisariEsame/ (il portale sarà attivo a partire dal 28 aprile 2014).

Le dichiarazioni contenute nella domanda sono rese sotto la personale responsabilità del dichiarante ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.

La compilazione e l'invio online della domanda devono essere completati entro le ore 12:00 del 10 maggio 2014, a partire dal 28 aprile.

Il predetto termine è perentorio anche per gli aspiranti che intendano esprimere preferenze per sedi con esami con calendario australe.

La data di presentazione ontine della domanda è certificata dal sistema informatico che, allo scadere del termine utile per la sua presentazione, non permette più la registrazione, la compilazione, la modifica e l' invio della domanda.

Il candidato deve salvare la domanda, stamparla, firmarla in calce e scansionarla in formato pdf.

Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:

a) documento di identità valido per l'espatrio nei paesi per i quali si è chiesta la nomina (carta d'identità o passaporto). Il passaporto dovrà avere scadenza non inferiore al 31 dicembre 2014 per le sedi con calendario boreale non appar1enenti all' "area Schengen" e al 30 giugno 2015 per le sedi con calendario australe.

b) Nulla Osta rilasciato dal Dirigente Scolastico e redatto secondo il Modello Allegato B (non sono tenuti alla presentazione del Nulla Osta i docenti collocati a riposo);

c) eventuali 'Dichiarazioni di valore', nei casi di titoli culturali o professionali conseguiti all'estero.

Le modalità operative di compilazione ed invio telematico della domanda sono allegate al presente Avviso e ne costituiscono parte integrante (Allegato D)

 

5. CAUSE DI ESCLUSIONE

Sono cause di esclusione dalla procedura di cui al presente Avviso:

a) la mancanza dei requi siti di cui al precedente punto 2;

b) la presentazione di domande incomplete o prive dei prescritti allegati, inviate fuori termine e/o con modalità diverse da quelle indicate nel presente avviso;

c) la mancata comunicazione del trasferimento ad altra sede di servizio o del sopraggiunto collocamento a riposo nei modi e nei tempi indicati al punto 5 del presente Avviso;

d) la modifica, all'atto della nomina, della posi zione giuridica del docente rispetto al momento della presentazione della domanda (es.: passaggio di ruolo o di cattedra, nomina quale insegnante all'estero, nomina a Dirigente Scolastico, collocamento a riposo etc.);

e) la posizione di congedo o assenza, a qualsiasi titolo, all'atto della nomina;

f) la produzione di dichiarazioni non veritiere o di documentazione falsa.

 

N.B. Le dichiarazioni mendaci o la produzione di documentazioni false comportano l'esclusione dagli elenchi degli aspiranti alla nomina a commissario d'esame nonché la decadenza dalla nomina eventualmente ottenuta e comportano, inoltre, le sanzioni penali previste dalla vigente normativa (art. 75 e 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445). In caso di dichiarazioni mendaci o di produzione di documenti falsi, l'Amministrazione non provvederà al rimborso di eventuali spese già sopportate dall'aspirante commissario, anche se già nominato.

 

6. ACCETTAZIONE E NOMINA

La nomina è conferita dal Ministero degli Affari Esteri - DGSP - Uff. V ed inviata Via PEC all'istituzione scolastica di appartenenza.

L'accettazione, incondizionata, deve essere comunicata via PEC (dgsp.O5@cert.esteri.it) entro e non oltre due giorni lavorativi (sabato incluso) dal ricevimento della nomina.

Le ulteriori formalità connesse all'eventuale incarico, quali ad esempio la richiesta e l'ottenimento del Visto di ingresso nel Paese, sono a carico degli aspiranti.

La mancata accettazione, motivata e opportunamente documentata, deve essere tempestivamente comunicata, nei modi e nei tempi sopra indicati, per consentire a questo Ministero l' immediata sostituzione.

L' accettazione o la rinuncia, con la relativa motivazione, deve essere comunicata anche al Dirigente Scolastico del la scuola di appartenenza che ha concesso il Nulla Osta.

Rinunce non comunicate o non motivate adeguatamente comporteranno l'inammissibilità della stessa domanda per i successivi tre anni.

La mancata accettazione dell'incarico su sedi con calendario boreale, ancorché giustificata, non comporta il diritto alla nomina su sedi con calendario australe.

Il docente nominato è a tutti gli effetti in servizio nel periodo indicato nell'atto di nomina.

Successivamente all'accettazione dell'incarico, il personale nominato riceverà da questo Ministero le istruzioni relative agli aspetti contabili della missione.

La sostituzione del docente in Italia, nominato nelle scuole italiane all'estero, è di diretta competenza del dirigente scolastico in territorio metropolitano, che procederà secondo la normativa vigente in materia.

Per quanto riguarda gli aspetti organizzativi del viaggio e del soggiorno, che dovranno essere gestiti autonomamente dall'interessato, si invita a prendere attenta visione del sito: http://www.viaggiaresicuri.it.

 

7. COMUNICAZIONI

a) La composizione delle commissioni d'esame relative a ciascuna Sede verrà pubblicata sul sito web del Ministero degli Affari Esteri, all'indirizzo sotto-indicato, una volta concluse le operazioni di nomina dei membri di tutte le commissioni.

b) Gli elenchi degli aspiranti alla nomina di commissario esterno negli Esami di Stato presso le Scuole italiane all'estero saranno resi disponibili per chi ha presentato domanda sul sito web del Ministero degli Affari Esteri al seguente indirizzo:

http://www.esteri.it/MAE /IT / Politica Estera / Cultura /IstituzioniScolasticheItaEst/ EsamiConclusivi.htm

Gli aspiranti commissari potranno visionare gli elenchi limitatamente alla classe di concorso di appartenenza.

 

8. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

a) Ai sensi dell'articolo 13 comma I, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, i dati personali forniti dagli aspiranti all'incarico di commissario d'esame esterno presso le scuole italiane all'estero sono raccolti presso il Ministero degli Affari Esteri, Direzione Generale per il Sistema Paese - Ufficio V, Piazzale della Farnesina I , 00194 Roma, per le finalità di gestione della procedura di selezione e sono trattati presso una banca dati automatizzata anche successivamente all'eventuale nomina, per le finalità inerenti all'incarico conferito.

b) Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione. pena l'esclusione dalla procedura.

c) Le medesime informazioni possono essere comunicate unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate alla posizione giuridico-economica del candidato.

d) L' interessato gode dei diritti di cui all ' articolo 7 del citato decreto legislativo n. 19612003.

e) Il responsabile del trattamento dei dati personali è il Capo dell'Ufficio V della DGSP.

 

9. DISPOSIZIONI FINALI

a) L'Amministrazione può disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l'esclusione per difetto dei requisiti prescritti o per la mancata osservanza delle modalità e dei termini stabiliti nel presente Avviso.

b) L'Amministrazione può rettificare in ogni momento l'elenco degli aspiranti alla nomina di commissario esterno a seguito della procedura di controllo dei dati contenuti nelle domande e delle verifiche di cui all'art. 71 del D.P.R. 445/2000.

c) Eventuali quesiti relativi al presente Avviso possono essere inviati all'indirizzo di posta elettronica dgsp05.esami@esteri.it.

 

 

Il Vice Direttore Generale

per la Promozione del Sistema Paese

Min. Plen. Massimo Riccardo

 

ALLEGATI

Allegati PDF
Visualizza PDF